rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Il calendario

Pensioni 2022, quando arrivano i pagamenti? Tutte le date

L'assegno della pensione sarà disponibile alle Poste o in banca il primo giorno lavorativo di ogni mese, ma come di consueto ci saranno delle eccezioni e delle mensilità per cui sarà necessario attendere qualche giorno in più

Il 2021 volge al termine, con il Governo che si appresta a prendere importanti decisioni in tema di pensioni. Una cosa è certa, i pensionati italiani continueranno a ricevere l'assegno ogni mese, con la data dell'accredito che, in assenza di stravolgimenti, dovrebbe seguire le regole in vigore nell'anno in corso. Infatti, come di consueto, le pensioni vengono erogate il primo giorno lavorativo del mese, sia che l'accredito avvenga alle Poste o in un conto bancario. Però non sempre il primo giorno ''bancabile'' coincide con il primo giorno del mese, motivo per cui esistono delle mensilità per cui è necessario attendere qualche giorno in più. 

Esiste anche un'ulteriore differenza tra chi riceve la pensione alle Poste e chi la riceve in banca: per gli sportelli postali anche il sabato è un giorno utile per ritirare l'assegno, mentre le banche sono attive soltanto fino al venerdì. In attesa delle date ufficiali, con il calendario alla mano è possibile individuare i giorni del 2022 in cui verranno accreditate le mensilità delle pensioni

Pensioni 2022, calendario pagamenti: tutte le date

Come spiegato ad inizio articolo, il primo giorno lavorativo del mese spesso non corrisponde al primo, anzi, sono molti i casi di domeniche e festività che fanno di conseguenza slittare i pagamenti. Il mese di gennaio è proprio il primo grande esempio con tanto di eccezione: oltre al Capodanno e la domenica, il pagamento avverrà il secondo giorno lavorativo disponibile, ossia martedì 4 gennaio 2022. A febbraio il primo giorno del mese sarà anche il primo bancabile, così come a marzo e ad aprile 2022, mentre la data di pagamento slitterà di un giorno a maggio.

Essendo il 1° maggio la Festa dei lavoratori (e nel 2022 anche domenica), l'accredito avverrà il giorno successivo, ossia lunedì 2 maggio. I pagamenti torneranno regolari il primo del mese a giugno, luglio, agosto e settembre, per poi slittare, causa weekend di mezzo, al 3 ottobre per la decima mensilità. Come di consueto, anche a novembre il pagamento avverrà in leggero ritardo, mercoledì 2, per poi concludersi con il pagamento del 1° dicembre. Ecco un riassunto delle date. In base al calendario pensioni ordinario, appena reso noto dall’Inps, che non considera eventuali anticipi finalizzati ad evitare gli assembramenti, le giornate di pagamento relative all’intero anno 2022 sono:

  • gennaio 2022: martedì 4, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • febbraio 2022: martedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • marzo 2022: martedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • aprile 2022: venerdì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • maggio 2022: lunedì 2, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • giugno 2022: mercoledì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • luglio 2022: venerdì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • agosto 2022: lunedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • settembre 2022: giovedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • ottobre 2022: sabato 1 per poste italiane, lunedì 3 per gli altri istituti di credito;
  • novembre 2022: mercoledì 2 per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • dicembre 2022: giovedì 1 per poste italiane e per gli altri istituti di credito.

Ricordiamo che il cedolino della pensione sarà ogni mese disponibile sul sito dell'Inps o degli altri istituti di previdenza. 

Pensioni, anticipo confermato per le Poste?

Resta poi un altro nodo da chiarire, che riguarda soltanto i pensionati che ritirano l'assegno presso gli uffici di Poste italiane. Infatti, a causa della pandemia, la pensione è stata pagata in anticipo negli uffici postali, tramite un calendario diviso in ordine alfabetico. È probabile che con la proroga dello stato d'emergenza anche questa pratica, divenuta prassi negli ultimi mesi, continui almeno per il primo trimestre del 2022, così da non sovraccaricare il lavoro negli uffici postali ed evitare affollamenti. Sarà Poste italiane a fornire, mese per mese, l'eventuale calendario dettagliato con le tutte le date anticipate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni 2022, quando arrivano i pagamenti? Tutte le date

Today è in caricamento