Lunedì, 12 Aprile 2021

Audi Q5: aperti gli ordini della nuova generazione del SUV ibrido plug-in

Prestazioni sportive e massima efficienza con il pieno d’energia: da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi e percorrenze sino a 67 chilometri/litro. Arriverà nelle concessionarie italiane dal mese di giugno

Nel 2019, al debutto, la variante plug-in hybrid di Audi Q5 è divenuta il primo SUV ibrido ricaricabile proposto in due step di potenza oltre che la capostipite della gamma PHEV dei quattro anelli. Una famiglia oggi composta da 10 modelli che spaziano dalla compatta Audi A3 Sportback all’ammiraglia Audi A8, passando dalla berlina e Avant Audi A6 e dalla coupé a cinque porte Audi A7 Sportback sino ad arrivare ai SUV full size Audi Q7 e Audi Q8, senza dimenticare gli sport utility compatti, recentemente introdotti, Audi Q3 e Audi Q3 Sportback TFSI e.

Ora entra a listino la seconda serie di Audi Q5 TFSI e che, all’evoluzione stilistica e digitale caratteristica della nuova generazione del SUV dei quattro anelli, abbina la conferma del doppio step di potenza e un sensibile rafforzamento dell’efficienza e dell’autonomia elettrica.

media-Audi Q5 TFSI e_008-2

Consumi ed emissioni ridotti sino al 30%

Autonomia a zero emissioni ideale per il commuting urbano, prestazioni sportive, consumi da scooter a batteria carica e sensibili vantaggi in termini di mobilità e fiscalità: nuova Audi Q5 TFSI e condivide con la gamma Audi plug-in le caratteristiche distintive della tecnologia PHEV dei quattro anelli.

Il powertrain è composto da un 4 cilindri 2.0 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – e da un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti integrato, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 7 rapporti. La versione 50 TFSI e può così contare su di una potenza complessiva di 299 CV e 450 Nm di coppia, mentre la variante 55 TFSI e si attesta a 367 CV e 500 Nm. Quest’ultimo picco disponibile a un regime eccezionalmente basso: 1.250 giri/min. Valori che garantiscono, in abbinamento alla trazione quattro con tecnologia ultra, prestazioni degne di una sportiva a fronte di un fabbisogno di carburante, a batteria carica, straordinariamente ridotto. Allo scatto da 0 a 100 km/h in, rispettivamente, 6,1 e 5,3 secondi e alla velocità massima di 239 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica) si accompagnano consumi nel ciclo combinato WLTP di 1,5 – 1,8 e 1,6 – 1,8 litri ogni 100 chilometri a fronte di emissioni di 35 – 42 e 37 – 42 grammi/km di CO2. Valori inferiori sino al 30% rispetto alla precedente generazione di Audi Q5 TFSI e.

Batteria al litio da 17,9 kWh e quattro modalità di marcia

La versione PHEV della best seller della gamma Q vede ulteriormente rafforzata la versatilità tipica di Audi Q5. La batteria agli ioni di litio, posizionata sotto il vano bagagli e portata dai precedenti 14,1 kWh agli attuali 17,9 kWh (+27%), consente di percorrere sino a 62 chilometri WLTP in modalità puramente elettrica. Un risultato cui contribuiscono i programmi di marcia “EV”, “Auto”, “Battery hold” e “Battery charge” che danno rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica, al risparmio d’energia a vantaggio di una successiva fase di viaggio oppure alla ricarica della batteria.

In modalità “Battery charge”, una novità per Audi Q5 TFSI e, il propulsore termico non solo trasmette il moto alle ruote, ma contribuisce all’attivazione del motore elettrico in fase rigenerativa. Quest’ultimo, chiamato ad agire quale alternatore, consente di recuperare circa l’1% di carica per ogni chilometro percorso sino al raggiungimento della soglia dell’80% d’energia all’interno della batteria.

Quanto alla tecnologia di recupero, il sistema deriva da Audi e-tron, prima vettura elettrica della Casa dei quattro anelli: il motore elettrico si occupa delle decelerazioni lievi, le più frequenti nella marcia quotidiana, mentre le frenate di media intensità sono di competenza dei freni idraulici tradizionali.

media-Audi Q5 TFSI e_0011-2

Servizi per la ricarica e il pieno d’energia in una notte

Il sistema di ricarica e-tron compact, di serie, è attivabile anche da remoto mediante smartphone ed è costituito da un’unità di comando, un cavo di collegamento vettura (lungo 4,5 metri) e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese di tipo domestico e industriale. A richiesta, Audi fornisce un connettore e un cavo per le stazioni pubbliche. La massima potenza di ricarica di Audi Q5 TFSI e si attesta a 7,4 kW in corrente alternata (AC). Attingendo energia a una presa di tipo industriale (230V e 32A), è possibile ripristinare integralmente l’autonomia elettrica della vettura in 2,5 ore, mentre affidandosi a una comune presa domestica, quindi senza ricorrere ad alcun adattamento infrastrutturale, sono necessarie poco più di 8 ore.

Un pratico strumento per gestire l’auto da remoto è rappresentato dall’app myAudi che trasferisce i servizi Audi connect sullo smartphone e permette sia di controllare mediante device lo stato della batteria sia di avviare i processi di ricarica e gestire la preclimatizzazione.

Per facilitare ulteriormente la vita di quanti guidano in modo sostenibile, Audi agevola l’accesso all’infrastruttura di ricarica sia pubblica sia privata. Nel primo caso, i Clienti possono “rifornire” in tutta comodità durante il viaggio grazie al servizio Audi e-tron Charging Service che garantisce la fruizione di una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 204.000) in 26 Paesi europei con un unico contratto e un’unica card. Quanto all’ambito privato, in collaborazione con il partner Alpiq e AGN Energia, Audi propone l’unica soluzione di ricarica domestica 100% sostenibile per la mobilità plug-in. Il pacchetto “all inclusive” prevede un sopralluogo gratuito, un preventivo lavori per l’installazione del sistema di ricarica Audi oltre all’accesso a una tariffa flat denominata easy home charging, proposta a 110 euro al mese (IVA e imposte escluse) per una fornitura di energia da fonti rinnovabili sino a 5.000 kWh in 12 mesi. Con una spesa quotidiana di 4,40 euro è possibile ricaricare integralmente, ogni giorno dell’anno, Audi Q5 TFSI e.

Tax free e sino a 6.500 euro di incentivi

Audi Q5 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV è disponibile negli allestimenti d’ingresso, Business, Business Advanced, S line ed S line plus, mentre la versione top di gamma 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV è proposta nelle sole varianti dalla caratterizzazione sportiva S line ed S line plus. Le dotazioni rispecchiano quanto previsto per Audi Q5 benzina e Diesel, fatta eccezione per la previsione, di serie, dei sedili posteriori plus – adattabili in longitudine e nell’inclinazione degli schienali nonché frazionabili 40/20/40 – e, limitatamente ad Audi Q5 2.0 (55) TFSI e, per l’inclusione nel primo equipaggiamento della chiave comfort con sbloccaggio del portellone mediante sensori.

Ai vantaggi dinamici garantiti dal powertrain plug-in si affiancano i benefit in termini di mobilità e fiscalità connessi con l’omologazione ibrida. Audi Q5 TFSI e è infatti esente dai blocchi del traffico, accede liberamente alle ZTL e, in molteplici città, beneficia della sosta gratuita sulle strisce blu. Lato tassazione, è esente totalmente o parzialmente dal bollo, può contare su costi assicurativi mediamente ridotti del 10% rispetto alle vetture tradizionali e, grazie alle ridotte emissioni, non è soggetta all’ecotassa. In aggiunta, Audi Q5 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV accede alla seconda classe degli incentivi – sino a 6.500 euro in caso di rottamazione – attivati dalla Legge di Bilancio 2021 sia nella variante d’ingresso sia in allestimento Business. Quest’ultimo, forte di un vantaggio Cliente prossimo al 60%, decisamente completo in quanto ai cerchi in lega da 18 pollici, ai fari full LED, al climatizzatore automatico trizona, al portellone elettrico, all’ausilio al parcheggio plus e alla strumentazione digitale, di serie sin dalla versione TFSI e, aggiunge dotazioni di pregio quali la navigazione MMI plus con MMI touch, i servizi Audi connect Navigation & Infotainment plus, i sistemi predittivi inclusi nel pacchetto Tour, l’assistenza per i proiettori abbaglianti e le luci d’ambiente.

Audi Q5 TFSI e quattro S tronic è attesa nelle Concessionarie italiane dal mese di giugno con prezzi a partire da 59.750 euro per la variante 50 TFSI e da 299 CV, da 71.200 euro per la versione 55 TFSI e da 367 CV.

Rata mensile di 359 euro con valore futuro garantito Audi

La tecnologia plug-in, “ponte” tra la propulsione tradizionale e il futuro a zero emissioni, abbina ai vantaggi di mobilità e fiscalità un’ulteriore freccia al proprio arco: il valore residuo, superiore alle classiche soluzioni benzina e Diesel. Una caratteristica con risvolti particolarmente positivi per la formula Audi Value, lo strumento che rende certo il valore futuro della propria Audi.

Audi Value prevede un anticipo e il finanziamento, grazie al valore futuro garantito Audi, solo di una parte del costo della vettura, consentendo di contenere l’ammontare delle rate. Al temine del periodo contrattuale è possibile scegliere se sostituire l’auto, riscattarla o restituirla. Nello specifico, optando per Audi Q5 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic Business Advanced 299 CV – a listino a 64.550 euro – il valore futuro garantito è prossimo al 50% del prezzo della vettura. Un importo particolarmente rilevante, reso possibile dall’elevato valore residuo degli sport utility Audi con tecnologia PHEV. Conseguentemente, è possibile guidare da subito il SUV dei quattro anelli sostenendo, in tre anni, poco più del 50% del costo del veicolo, con la libertà di scegliere l'opzione finale preferita.

La rata mensile di 359 euro – identica alla versione 2.0 (40) TDI quattro S tronic 204 CV – include il piano di manutenzione Audi Premium Care per 24 mesi o 30.000 km.

Flessibilità, certezza nell’investimento e trasparenza nelle spese di gestione sono principi condivisi anche dalla formula Audi Value noleggio che garantisce tutti i vantaggi di possedere un’Audi senza sottostare agli oneri di gestione. È così possibile guidare per tre anni e 45.000 km Audi Q5 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic Business Advanced 299 CV a fronte di un canone mensile contenuto in 429 euro. Allineato – a parità di allestimento – alla variante 2.0 (40) TDI quattro S tronic 204 CV. Il canone, flessibile, trasparente e personalizzabile per ogni esigenza, include immatricolazione, IPT, tre anni di soccorso stradale e traino in Italia/Europa 24 ore su 24, limitazione di responsabilità per incendio e furto, sistema di recupero del veicolo rubato mediante dispositivo a radio frequenza, tre anni di RCA e tre anni di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Audi Q5: aperti gli ordini della nuova generazione del SUV ibrido plug-in

Today è in caricamento