rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
VERSO LE ELEZIONI / Roma

Al gazebo di Storace spunta una croce celtica: è polemica

Miccoli (PD): "Chiediamo a Storace di dissociarsi". Bongiorno (Lista Monti): "Prendere le distanze". Il candidato de La Destra: "Il Pd fa cagnara per una bandiera nel posto sbagliato"

Frascati (Roma). Una bandiera incendia la campagna elettorale per le regionali del Lazio. Non una bandiera qualsiasi, ma una croce celtica esposta in un gazebo de La Destra a Frascati. L'immagine, rimbalzata sul web, ha scatenato la polemica politica con il Pd che attacca il candidato governatore del centrodestra.

Marco Miccoli, segretario romano del PD: "E' un fatto molto grave che dà la dimensione di quanto all'interno della destra ed in particolare del partito di Francesco Storace ci siano ancora tanti fascisti e nostalgici del Ventennio. Chiediamo a Storace di dissociarsi immediatamente da questi simboli che hanno rappresentato un periodo di dittatura, guerra e morte per l'Italia e per tutto il mondo. Storace non faccia come il suo leader Berlusconi e dica qualcosa contro Mussolini e il regime fascista".

Anche Jean Leonard Touadì, ex deputato e candidato alla Regione del Pd, commenta l'accaduto: "Ci mancavano le croci celtiche al banchetto di Francesco Storace. Sono esterrefatto, oltre che profondamente preoccupato". "Chiediamo a questo punto a Storace - conclude Touadi - di prendere con decisione le distanze da chi, nella sua lista, autorizza e avalla posizioni fasciste".

Anche la candidata centrista, Giulia Bongiorno condanna l'episodio: "Cosa c'entra una bandiera con la croce celtica con la campagna elettorale per la presidenza della Regione Lazio?. Cosa ne pensa Francesco Storace di un simbolo dell'estrema destra utilizzato dai suoi per fare campagna elettorale?", prosegue Bongiorno. "Storace dovrebbe prendere subito le distanze da chi ha esposto una bandiera con un simbolo dell'estrema destra. Sempre che non voglia giustificarsi, parlando di una bandiera a sua insaputa".

Non si è fatta attendere la replica dell'ex Governatore e ministro della Salute: "Il Pd fa cagnara per una bandiera nel posto sbagliato. Ma non vedo le loro bandiere tricolori a lutto nel Giorno del Ricordo. Sciacalli". (da Roma Today)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al gazebo di Storace spunta una croce celtica: è polemica

Today è in caricamento