Venerdì, 23 Aprile 2021

Morsa da un ragno violino, donna di 51 anni entra in coma e muore

Il caso nel trapanese, dove la donna si era presentata qualche giorno dopo essere stata morsa lamentando una sorta di fascite alle gambe

Ragno violino (nome scientifico: Loxosceles rufescens). Foto Wikipedia

Una donna di 51 anni è morta a Marsala, nel trapanese, in seguito al morso di un ragno violino. Come racconta Il Giornale di Sicilia, la donna, una 51enne di origini romene, è entrata in coma ed è rimasta in terapia intensiva per quasi due settimane, prima del decesso.

Il ragno violino (nome scientifico: Loxosceles rufescens) è un aracnide di piccole dimensioni che vive prevalentemente in luoghi tropicali ma è arrivato anche in Italia. Privilegia i luoghi caldi e afosi e trova spesso rifugio in giardino o in anfratti e fessure. Il morso del ragno violino è indolore e inizialmente asintomatico: i primi effetti possono insorgere anche dopo un paio di giorni. Nella zona interessata dal morso possono comparire arrossamenti con prurito, bruciore e formicolii. L’area può diventare necrotica e può ulcerarsi, portando in casi estremi all’amputazione dell’arto o alla morte. 

Roxamunda Constant, questo il nome della donna che risiedeva con la famiglia alla periferia di Marsala, si è recata all’ospedale ‘Paolo Borsellino’ circa una settimana dopo essere stata morsa dal ragno, lamentando una sorta di fascite alla gambe. Entrata in coma, non è più uscita dalla terapia intensiva, dove è rimasta per due settimane prima della morte, avvenuta pochi giorni fa. I medici sono risaliti con certezza alla causa della morte in seguito a un esame ematologico, specifica Il Giornale di Sicilia

Fonte: Giornale di si →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morsa da un ragno violino, donna di 51 anni entra in coma e muore

Today è in caricamento