rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Italiana costretta al parto cesareo in Inghilterra: così i servizi sociali le hanno preso la figlia

La donna sarebbe stata affetta da problemi psichiatrici e secondo il Telegraph le autorità britanniche hanno assicurato di aver agito nell'interesse della madre

E' un caso senza precedenti, che creerà polemiche a non finire. I servizi sociali inglesi hanno tolta la figlia a un'italiana che si trovava in Gran Bretagna per un viaggio di lavoro costringendola a un parto cesareo.

La donna sarebbe stata affetta da problemi psichiatrici e secondo il Telegraph le autorità britanniche hanno comunicato di aver agito nell'interesse della madre. L'italiana, dicono, ha problemi psichiatrici. La bambina, che ora ha 15 mesi, è sotto la tutela dei servizi sociali britannici.

A quanto pare i Servizi sociali dell'Essex hanno ottenuto un permesso dell'Alta Corte, che ha consentito loro di far sedare la giovane e prelevare il bimbo dal suo grembo.

Sono sbigottiti i legali della donna: "E' un caso senza precedenti". Infatti servizi sociali inglesi non hanno consultato in anticipo la famiglia della donna. Inoltre non sono stati coinvolti i servizi sociali italiani, che avrebbero dovuto in base alla legge prendersi cura eventualmente del bimbo dopo la nascita.

Adesso i servizi sociali britannici si rifiutano, scrive il giornale inglese, di restituire la bambina alla madre, anche se la donna sostiene che ora sta bene. I giudici hanno anche deciso che la bimba deve essere data in adozione per il rischio che la donna possa subire una ricaduta.

Fonte: The Telegraph →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italiana costretta al parto cesareo in Inghilterra: così i servizi sociali le hanno preso la figlia

Today è in caricamento