Giovedì, 5 Agosto 2021

Latitante fugge a Santo Domingo ma finisce i soldi e chiede aiuto all’ambasciata: finisce malissimo

In fuga dal 2016, un 40enne cagliaritano è stato arrestato: deve scontare 7 anni per rapine, furti e resistenza a pubblico ufficiale

Un 40enne latitante, scappato 5 anni fa da Dolianova (Cagliari) dopo essere stato condannato a 7 anni e 11 mesi di reclusione per una serie di delitti che vanno dalla rapina, alla resistenza a pubblico ufficiale, ai furti, alle ricettazioni, è stato arrestato dai Carabinieri all'aeroporto intercontinentale di Milano-Malpensa su ordine della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari - Ufficio Esecuzioni Penali.

L'uomo aveva lasciato il domicilio dove era detenuto, a Dolianova, nel marzo del 2016 e si era rifugiato a Santo Domingo. Qualche giorno fa però, finiti i soldi, si è rivolto all'Ambasciata italiana per poter rientrare in Patria: L'Ambasciata non si è limitata però a fornirgli ausilio, ma ha assunto informazioni su di lui tramite i carabinieri di Dolianova, che hanno organizzato il comitato di accoglienza in aeroporto, a Milano.

Dopo la notifica del provvedimento trasmesso dai militari del Nucleo Investigativo di Cagliari, che avevano in carico il catturando, l'uomo è stato accompagnato nel carcere di Busto Arsizio (Varese) a disposizione dell'autorità giudiziaria cagliaritana.

Fonte: unionesarda →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante fugge a Santo Domingo ma finisce i soldi e chiede aiuto all’ambasciata: finisce malissimo

Today è in caricamento