Domenica, 1 Agosto 2021

"Sesso con moglie minorenne è sempre uno stupro": la decisione della Corte Suprema

In India le leggi sulle violenze sessuali escludono specificamente le coppie sposate: questo significa che anche il sesso non consensuale con un minorenne non poteva finora essere considerato uno stupro

Manifestazione contro la violenza sulle donne in India (Ansa - EPA/RAJAT GUPTA)

Un rapporto sessuale con una persona minorenne equivale sempre a una violenza. E ciò vale anche se la coppia in questione è unita in matrimonio. Lo ha definitivamente chiarito la Suprema Corte dell'India, che ha così sanato un "vulnus" legale che aveva consentito ad alcuni di farla franca.

L'età del consenso - quindi l'età a partire dalla quale, secondo la legge, in India ci si può sposare - è 18 anni, ma milioni di bambini si sposano quando sono molto più giovani, in particolare nelle sterminate aree povere rurali.

Nel Paese le leggi sulle violenze sessuali escludono specificamente le coppie sposate: questo significa che anche il sesso non consensuale con un minorenne non poteva finora essere considerato uno stupro, visto lo "scudo" legale del matrimonio.

Ora la Suprema Corte ha spiegato che questo è in contrasto con le rigide norme dell'India sull'età del consenso.

Fonte: The Times of India →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sesso con moglie minorenne è sempre uno stupro": la decisione della Corte Suprema

Today è in caricamento