Giovedì, 24 Giugno 2021

"Neanche la Grecia fallita è sporca come Roma"

Sporcizia in strada e cassonetti stracolmi di rifiuti sono cartoline quotidiane nella capitale. Ecco l'opinione della corrispondente dell'Economist intervistata sul quotidiano Il Tempo

Maiali tra l'immondizia a Selva Candida, periferia di Roma

ROMA - "Sporcizia, abbandono, immondizia ovunque, addirittura cornacchie che scorrazzano e fanno banchetti di piccioni nei parchi pubblici. Mi sembra di essere arrivata al Cairo". Antoinette Nikolova abita a Roma dal 1995 ed è la corrispondente dell'Economist. Intervistata dal quotidiano Il Tempo, racconta la sua visione non propriamente idilliaca della capitale:

Roma è semplicemente un disastro. Un mio collega appena tornato da Atene mi ha detto: ma nenache in un paese fallito come la Grecia c'è la sporcizia che si trova qui a Roma. Una situazione inqualificabile per una città senza mantenimento. La pulizia intesa come fatto ordinario ormai è sporadica. Mi piange il cuore a vedere una città così bella, ricca di testimonianze storiche, davvero unica al mondo, lasciata in mano ad amministratori che non sanno valorizzarla per quello che è. Uno schiaffo a i tanti turisti che attraversano il mondo per venire qui e si trovano in mezzo a questo disastro

Nei giorni scorsi Roma e la gestione Marino erano stati oggetto di un articolo del New York Times, pubblicato in prima pagina nell'edizione americana del giornale. Dal verde abbandonato dei parchi ai rifiuti che si accumulano in strada, il Nyt parlava di una città allo sbando e dell'impasse che attraversa il Campidoglio, con il primo cittadino in bilico tra il consenso di chi lo appoggia come il nuovo che combatte vecchie logiche clientelari e la rabbia di chi invece lo vorrebbe fuori da Palazzo Senatorio.
 

Fonte: Il Tempo →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Neanche la Grecia fallita è sporca come Roma"

Today è in caricamento