rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
publisher partner

Un brand automotive in spiaggia contro il bullismo

Quando le critiche diventano costruttive. A sensibilizzare i giovani sul tema del bullismo c’è una nota casa costruttrice di automobili.

Educare all’utilizzo sano e costruttivo dei social network è una pratica che va affrontata ogni giorno, per evitare spiacevoli conseguenze. Sono sempre più frequenti episodi di cyberbullismo tra utenti che quotidianamente frequentano i social ed è evidente che meccanismi di questo tipo tendano a ripercuotersi anche nelle relazioni sociali. L’utilizzo gratuito di insulti e critiche in modo gratuito, talvolta anche fuori contesto, può arrivare a cascata sugli utenti (soprattutto quelli più in rilievo) e creare anche problemi psicologici non indifferenti.

Meno scontata invece è l’influenza che alcune azioni di cyberbullismo possono provocare contro i brand o prodotti, talvolta non condivisi dagli utenti del web o giudicati “brutti”. E invece sì, accade anche al mondo aziendale di ricevere critiche e insulti, il più delle volte senza considerare la filosofia dietro a un prodotto lanciato sul mercato.

Un brand automobilistico contro il bullismo

È capitato a Citroën: la piccola Citroën Ami – 100% electric è stata, sin dal suo ingresso nel mercato automobilistico, vittima di attacchi sulla sua forma, i suoi interni e il suo design. A partire da questo episodio e dalla presa di consapevolezza del rischio di questo fenomeno, nasce l’intuizione di un brand automobilistico da sempre ispirato dalle persone e proiettato per le persone: diventare la paladina della lotta contro il bullismo, stare da un lato dalla parte dei giovani ma anche dalla parte del brand per rispettare l’impegno verso la ricerca di nuove soluzioni vicine alle esigenze delle persone.

RispettAMI: l’evento contro il bullismo

Per fare ciò, è nata RispettAMI, un’iniziativa volta a sensibilizzare, sostenere e favorire una cultura contro il bullismo e il cyber-bullismo.

Citroën ha creato un hub per divertirsi all’insegna della body positivity, tra attività frizzanti, incontri con personalità e creator che aiuteranno a diffondere consigli e comportamenti da mettere in atto per contrastare questo pericoloso fenomeno. A questi si aggiungerà RispettAMI beach, una parte di spiaggia presidiata da messaggi di body positivity e anti-bullying posti su veri e propri cartelli simili alla segnaletica stradale, utili sia per i giovani che per i loro genitori.

Dalla scuola alla spiaggia: gli eventi di RispettAMI

Arrivare alla spiaggia, luogo di aggregazione per eccellenza, soprattutto nei mesi estivi. Senza dimenticare che il percorso di RispettAMI parte dalla “casa dei giovani”: la scuola. Citroën ha cominciato il suo percorso proprio dalle Scuole Secondarie di II grado in città come Roma, Napoli e Verona, attraverso incontri formativi con gli studenti e i professori. Obiettivo è il confronto sul tema del bullismo e individuare soluzioni concrete.  Per accompagnare il giovane e il genitore a questa lotta contro la piaga del bullismo, Citroën ha aggiunto alla formazione anche un webinar su Twitch e un workshop online per i genitori.

Dalla scuola alla spiaggia: gli eventi di RispettAMI

Questo è solo l’inizio: quello che si prefigura è un lungo viaggio mano nella mano tra Citroën e i futuri cittadini di questo mondo per sensibilizzare sull’uso della parola, sul senso del suo utilizzo e sulle sue inevitabili conseguenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Today è in caricamento