Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Firenze

Un muro crolla e la travolge mentre passeggia: morta

La tragedia a Calenzano, in provincia di Firenze: la vittima è una donna di 49 anni

Una donna di 49 anni è deceduta a causa delle gravi ferite riportate dopo essere stata travolta dal crollo del muro esterno di un'abitazione nel comune di Calenzano, in provincia di Firenze. La 49enne si è spenta all'ospedale di Careggi, dove era stata trasportata in elisoccorso in condizioni gravissime. 

Il sindaco di Calenzano, Riccardo Prestini, ha inviato un messaggio di cordoglio alla famiglia della vittima: ''Siamo profondamente addolorati per questa notizia. Esprimiamo sincere condoglianze e la nostra vicinanza alla famiglia''.  ''In attesa di avere conferme in merito alle cause del crollo – ha detto il sindaco - stiamo contattando i proprietari del terreno e del muro, che si trovano negli Stati Uniti, per notificare il sequestro dell’area e intimare la messa in sicurezza della restante parte del muro''.

Il muro in pietra, che circonda una villa, è crollato per una lunghezza di circa 60 metri e un'altezza di 2,5 metri lungo via Dietropoggio. La donna, che stava passeggiando quando è stata colpita, è stata soccorsa subito dopo che alcuni passanti hanno lanciato l’allarme.

La strada, dove sono soliti transitare pedoni e ciclisti, negli ultimi giorni era stata aperta al traffico per alcuni lavori stradali. L'amministrazione comunale precisa che la strada rimarrà chiusa al traffico e non può essere percorsa neanche a piedi. Per raggiungere la zona del Molino e il Castello è necessario utilizzare la viabilità da via Puccini/via Mascagni.

Dopo i lavori di messa in sicurezza dell'area, i vigili del fuoco stanno lavorando per fare chiarezza sulle cause che hanno portato alla tragedia. Non si esclude che le piogge degli ultimi giorni, e forse delle vibrazioni legate al traffico, possano aver portato al crollo.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un muro crolla e la travolge mentre passeggia: morta

Today è in caricamento