rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Città Torino

Difende un compagno di squadra dagli insulti razzisti, picchiato dopo la partita

Un calciatore 28enne, Gianluca Cigna, è stato preso a calci e pugni nel parcheggio di uno stadio alla periferia di Torino, dopo aver difeso un compagno di squadra senegalese dagli insulti razzisti degli avversari

TORINO - Ha difeso in campo il compagno di squadra dagli insulti razzisti. E’ stato aggredito dopo la partita, ed è ora ricoverato all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino. Colpito in faccia con un pugno rischia di perdere un occhio. E’ accaduto ieri in una partita di terza categoria tra l’Atletico Villaretto e la Mappanese. Una partita tesa, spigolosa con qualche parola e scorrettezza di troppo. Tanto che Mbaye Mamadou, calciatore del Villaretto di origini senegalesi, viene espulso per una gomitata.

E’ la scintilla che accende gli animi, come riporta TorinoToday. Mbaye viene insultato - “Negro di m…” - i compagni reagiscono, e il capitano Gianluca Cigna, 28 anni, è in prima fila a prendere le sue parti. Qualche spintone, si sfiora la rissa, ma la partita viene portata alla conclusione, sembra finità lì. E invece Gianluca viene aggredito dopo il match da più persone. Racconta lui stesso in ospedale: “Uscendo dall’impianto sportivo, l’avversario (con cui già aveva avuto da ridire in campo, ndr) ha ripreso a stuzzicarmi. Ero solo. Alla fine ho reagito, gli ho lanciato un bicchiere di plastica con un po' di birra. Mi ha tirato un pugno che mi ha sfasciato il cranio. Non ho più visto nulla. Mi hanno detto che il padre mi ha sbattuto contro una macchina, e sono volato a terra. Non ho mai perso conoscenza”.

I carabinieri hanno già identificato gli autori dell’aggressione. Il padre del giovane è intenzionato a denunciarli. Su Facebook la replica dei giocatori della Mappanese: “Dicono che abbiamo offeso un giocatore di colore quando questo per tutta la partita ha menato come un fabbro ed è stato espulso per una gomitata in faccia ad un nostro giocatore”.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Difende un compagno di squadra dagli insulti razzisti, picchiato dopo la partita

Today è in caricamento