Lunedì, 21 Giugno 2021
Città Napoli

Napoli, sparatoria tra la folla: ferito un agente dell'antiracket

Ancora da chiarire la dinamica dei fatti, avvenuti vicino alla stazione della Cumana nel quartiere Fuorigrotta intorno alle 20: panico tra la gente

Il luogo della sparatoria

Scene da Far West ieri sera a Napoli, dove un agente è rimasto ferito in maniera grave nel corso di una sparatoria tra la polizia e alcuni malviventi avvenuta per le strade del quartiere Fuorigrotta, nei pressi della stazione della Cumana.

Una serata di "ordinaria follia" su via Leopardi, poco prima della 20 di ieri, orario di punta. L'agente, in forza nella squadra mobile, è stato raggiunto da almeno due proiettili alla spalla e al collo, mentre altri colpi hanno crivellato l'auto "civetta", una Fiat Panda grigia, all'interno della quale c'era un altro poliziotto che è rimasto illeso. L'agente, 53 anni, è stato immediatamente trasportato all'ospedale San Paolo di via Terracina, dov'è stato sottoposto a vari esami tra cui una Tac, poi portato al Cardarelli: le sue condizioni, definite dal primo momento serie dai sanitari, non lo vedono in pericolo di vita.

Ancora da chiarire la dinamica di quanto accaduto. Sembra che gli agenti, in borghese, fossero impegnati in un'operazione antiracket quando avrebbero riconosciuto alcuni emissari della camorra nei pressi di un negozio. Da lì sarebbe partito il conflitto a fuoco tra i passanti terrorizzati, concluso con la successiva fuga dei malviventi.

Sul posto numerose auto della polizia ed un elicottero, per una caccia all'uomo che però al momento non ha dato risultati. La scientifica ha analizzato il luogo della sparatoria, mentre si attende il recupero dei filmati prodotti dagli impianti di videosorveglianza installati all'esterno dei negozi della zona. (da NapoliToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli, sparatoria tra la folla: ferito un agente dell'antiracket

Today è in caricamento