rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Città Messina

Al casello Telepass per 24 volte senza pagare: assolto

La corte d'appello di Messina ha assolto un automobilista accusato di truffa: agiva senza nascondersi e senza camuffare la targa

MESSINA - E' una sentenza destinata a far discutere, perché stabilisce che non è reato transitare in velocità al casello Telepass per non pagare.

Lo ha sancito oggi la Corte d'appello di Messina che ha assolto un commerciante di Barcellona Pozzo di Gotto accusato di truffa per aver effettuato ben 24 transiti veloci, approfittando della sbarra alzata per una vettura che lo precedeva ed era regolarmente pagante, al casello Telepass dell'autostrada Palermo-Messina.

"BRAVO E VELOCE, NON C'E' TRUFFA" - La giustificazione del "furbo" automobilista? Aver fatto più volte quella manovra "alla luce del sole". L'uomo era stato condannato in primo grado a 8 mesi per truffa, ma aveva fatto ricorso affermando che lui agiva senza nascondersi, senza camuffare targa o altro. Era semplicemente veloce ad accodarsi a un'auto pagante e sfruttare la sbarra ancora alzata per passare.

E, secondo quanto raccontato dalla Gazzetta del Sud, lo vedevano tutti, tant'è che le telecamere registravano la sua targa regolarmente permettendo al gestore del casello di denunciarlo. I giudici gli hanno dato ragione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al casello Telepass per 24 volte senza pagare: assolto

Today è in caricamento