rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
La tragedia / Roma

Non si avevano sue notizie da 24 ore: trovato morto nella diga della centrale idroelettrica

Dopo le ricerche di vari corpi di soccorso il rinvenimento del cadavere: cosa è successo

Disperso da un giorno, non si avevano sue notizie da sabato 13 aprile. Oggi, domenica 14 aprile, il suo corpo è stato trovato senza vita, nella diga Enel di Nazzano, alle porte di Roma. 

Per trovare l'uomo, un sessantottenne residente a Fiano Romano, la sala operativa del comando di Roma dalla serata di sabato aveva cominciato a coordinare le ricerche con l'Unità di crisi locale, la squadra dei vigili del fuoco di Montelibretti e quello del Saf, il nucleo speleo, alpino fluviale.

Mezzi dei vigili del fuoco impegnati nelle ricerche dell'uomo poi trovato morto nella diga di Nazzano

Alla ricerca della persona dispersa si è aggiunto anche un elicottero dei vigili del fuoco. Al lavoro per rintracciare l’uomo hanno partecipato anche i volontari della protezione civile, i carabinieri, il personale dell'Enel e il 118. L'esito delle ricerche ha consentito di individuare l'uomo disperso, purtroppo già deceduto, nei pressi della diga di Nazzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si avevano sue notizie da 24 ore: trovato morto nella diga della centrale idroelettrica

Today è in caricamento