Martedì, 13 Aprile 2021

È ufficiale: gli uomini preferiscono il sesso al cibo. A dirlo è la scienza

"Lo studio dimostra l'esistenza di meccanismi biologici che spiegano le differenze di comportamento tra maschi e femmine" affermano gli esperti che hanno dato agli slanci erotici dell'uomo una giustificazione fisiologica

Possono pure trascorrere ore e ore senza ingoiare neppure una briciola di pane ed essere pronti a patire la fame più nera, ma l'ipotesi remota che restino senza l'appannaggio delle gioie carnali no, non può essere proprio contemplata dall'immaginazione degli uomini per i quali il sesso potrebbe essere più importante del cibo.

Ne è convinto un gruppo di ricercatori dell'Università di Rochester che ha dimostrato questa teoria in uno studio condotto sui 'C. elegans' (vermi molto usati per lo studio della biologia dello sviluppo) e che, a loro avviso, potrebbe valere anche per gli esseri umani, dato che i risultati, pubblicati sulla rivista Current Biology, dimostrerebbero che il cervello maschile sacrifica la capacità di individuare il cibo al fine di concentrarsi sulla ricerca di una compagna.

"Mentre sappiamo che il comportamento umano è influenzato da numerosi fattori, tra cui le norme culturali e sociali, questi risultati indicano che esistono meccanismi biologici di base che possono, non solo aiutare a spiegare alcune differenze di comportamento tra maschi e femmine, ma anche perchè i due sessi possono essere diversamente più suscettibili ad alcuni disturbi neurologici", ha detto Douglas Portman, autore principale dell'indagine che ha focalizzato la sua attenzione sull'attività di una singola coppia di neuroni presenti nei C. elegans - chiamati AWA - che controllano la percezione dell'odore.

E sarebbe stato appunto l'olfatto, insieme al gusto e al tatto, il fattore sensoriale che ha aiutato la specie presa in esame a muoversi nel suo ambiente alla ricerca di cibo e di un compagno: nei C. elegans, infatti, ci sono due sessi, i maschi e gli ermafroditi, e mentre i primi hanno dimostrato di lasciare il cibo preferendo vagare alla ricerca del compagno con cui accoppiarsi, i secondi sono rimasti lì, attratti dalla sostanza commestibile.

I ricercatori, dunque, hanno rilevato che i meccanismi sensoriali - chiamati chemiorecettori - dei neuroni AWA vengono regolati dall'identità sessuale di queste cellule che, a loro volta, controllano l'espressione di un recettore chiamato ODR-10 che si lega all'odore chimico sprigionato dal cibo e altre sostanze, pertanto negli ermafroditi vengono prodotti più recettori ODR-10 che, secondo gli esperti, rendono i vermi più sensibili e quindi più attratti dal cibo, nei maschi, invece, vengono prodotti meno recettori ODR-10, cpsa che diminuisce il desiderio di trovare cibo a favore di quello di accoppiamento.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È ufficiale: gli uomini preferiscono il sesso al cibo. A dirlo è la scienza

Today è in caricamento