Venerdì, 22 Gennaio 2021

Il pavimento che abbatte la carica virale del Coronavirus: la scoperta di "Radici industries"

La storica azienda del settore della pavimentazione tessile propone una speciale innovazione di prodotto che prevede l'impiego di un mix di ausiliari chimici, in grado di abbattere quasi del 100% la carica virale del coronavirus Sars-Cov-2 in caso di contaminazione

Prodotti di pavimentazione tessile ottenuti da fibra naturale e sintetica in grado di potere ridurre, rispettivamente del 99,9% e del 99,4%, la carica virale del Coronavirus: è questa la particolare innovazione di prodotto a cura di Radici Pietro Industries & Brands, storica azienda del settore della pavimentazione tessile, specializzata nella produzione e distribuzione di moquette ed erba artificiale per utilizzo sportivo e decorativo. Attiva dal 1950 e oggi in 90 Paesi del mondo con quattro società commerciali in Usa, Francia, Polonia, Repubblica Ceca, l'azienda, che lo scorso anno ha generato un giro d’affari di 59,4 milioni ed è quotata all’Aim, ha sede in provincia di Bergamo, lì dove l'epidemia non ha risparmiato i contagi. 

"La nostra innovazione - spiega a Today.it l’amministratore delegato Ivan Palazzi - consiste nell'inserimento di una fase di lavoro all'interno del ciclo produttivo dei nostri prodotti di pavimentazione tessile, in cui è previsto l'impiego di un mix di particolari ausiliari chimici, che risultano essere in grado di abbattere quasi del 100% la carica virale del coronavirus Sars-Cov-2 in caso di contaminazione dei prodotti stessi e pertanto di ridurre la propagazione e la diffusione del virus. L’utilizzo di questi ausiliari chimici garantisce altresì l’eliminazione di eventuali batteri che potrebbero essere presenti all’interno della pavimentazione tessile".

Radici-2

Il rapporto scientifico, che attesta la capacita? di abbattimento della carica virale e? stato rilasciato da un primario laboratorio accreditato ISO 17025, il quale ha ricevuto dall’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma il ceppo virale inoculato sui prodotti della societa?.

"A quanto ci risulta, siamo i primi produttori di pavimentazione tessile nel mondo ad avere ottenuto da un primario laboratorio indipendente ed accreditato tale rapporto scientifico. Siamo ancora piu? orgogliosi di questo risultato in quanto questa soluzione e? nata in territori, quale la Valle Seriana e la provincia di Bergamo - continua Palazzi - fortemente colpiti dalla pandemia, e questo dimostra ancora una volta la capacita? della societa? e del locale tessuto imprenditoriale di potere reagire con energia all'emergenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pavimento che abbatte la carica virale del Coronavirus: la scoperta di "Radici industries"

Today è in caricamento