Domenica, 7 Marzo 2021
Venezia

Lodo Guenzi debutta sul grande schermo: a Venezia arriva Est (Dittatura Last Minute)

Il leader dello Stato Sociale è tra i protagonisti di questo road movie di Antonio Pisu che racconta un momento storico con leggerezza

Lodo Guenzi, Jacopo Costantini e Matteo Gatta in una scena del film

Presentato in questi giorni alla Mostra del Cinema di Venezia, in apertura della sezione fuori concorso Notti Veneziane – L’Isola degli Autori delle Giornate degli autori il debutto sul grande schermo di Logo Guenzi (leader dello Stato Sociale) nella commedia Est (Dittatura Last Minute) diretta da Antonio Pisu.

Un viaggio ad est alla vigilia della caduta del Muro di Berlino

Il film racconta il viaggio improbabile di tre amici Pago, Rice e Bibi, che partono alla scoperta dell’Europa dell’est proprio un mese prima della caduta del muro di Berlino. I protagonisti, interpretati da Lodo Guenzi, Jacopo Costantini e Matteo Gatta, incontrano a Budapest Emil, un rumeno in fuga dalla dittatura di Ceausescu. L’uomo preoccupato per la sua famiglia ancora in Romania, chiede ai tre ragazzi di portare a Bucarest una valigia per i suoi cari. Inizia così un’avventura che segnerà profondamente i tre amici, rinsalderà il loro rapporto e gli aprirà gli occhi su cose importanti della vita, che spesso da giovani si da per scontate. Nello sfondo una Romania piegata dalla spietata dittatura, la dignità di una popolazione angariata che resiste. L’idea del film nasce da una storia realmente vissuta da Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi che nel 1989 hanno veramente intrapreso questo viaggio verso l’est.

Lodo debutta sul grande schermo

Un cast davvero affiatato per questo road movie con momenti di grande surrealismo e altri agrodolci, che vede debuttare sul grande schermo Lodovico Guenzi, meglio conosciuto come Lodo, voce e chitarra del gruppo Lo Stato Sociale. Il giovane musicista, ormai affermato, ama cimentarsi in ambiti sempre nuovi, come è capitato nella 12° edizione del talent X Factor dove ha sostituito in corsa Asia Argento come giudice e a capo della categoria gruppi. In realtà la recitazione non è per lui un ambito sconosciuto, anzi: si è diplomato presso l’Accademia di Arte Drammatica Nico Pepe di Udine e ha sempre fatto teatro parallelamente alla sua carriera da musicista. Si è gettato ora in quest’avventura debuttando sul grande schermo in un film, in cui neanche a farlo apposta, la musica è importante compagna dei momenti più toccanti del racconto.

Una storia leggera ma non banale che catapulta lo spettatore negli anni ’80, con tutte le ingenuità, eccentricità e idiosincrasie del periodo, in un momento fondamentale per l’Europa: la caduta del Muro di Berlino e delle dittature comuniste dell’est.

Anche Oliver Stone, a Venezia per presentare il libro autobiografico “Cercando la luce”, ha lodato il film e l’ha definito “affascinante, semplice e bello”. Est (Dittatura Last Minute) uscirà nelle sale tra ottobre e novembre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lodo Guenzi debutta sul grande schermo: a Venezia arriva Est (Dittatura Last Minute)

Today è in caricamento