rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Violenza in hotel / Stati Uniti d'America

Tenta di strangolare la fidanzata: in manette star dell'Nba

La polizia statunitense ha arrestato Kevin Porter Jr, guardia degli Houston Rockets, con l'accusa di aver aggredito la compagna all'interno di un albergo di New York

Il cestista statunitense Kevin Porter Jr, star della Nba con gli Houston Rockets, è stato arrestato con l'accusa di aver aggredito e tentato di strangolare la sua ragazza. I due alloggiavano al Millennium Hotel di New York e, secondo un rapporto della polizia, lei lo aveva chiuso fuori dalla stanza. Porter, guardia degli Houston Rockets, sarebbe riuscito però ad accedere alla stanza con l'aiuto della sicurezza dell'hotel e poi l'avrebbe aggredita.

"All'arrivo gli agenti sono stati informati che una donna di 26 anni aveva riportato una lacerazione sul lato destro del viso e lamentava dolore al collo", ha detto un portavoce della polizia. "Un'indagine preliminare sulla scena ha stabilito che un individuo noto l'ha colpita più volte sul corpo e le ha messo le mani intorno al collo".

La donna, l'ex giocatore della WNba Kysre Gondrezick, è stata portata in ospedale per una valutazione medica. I Rockets hanno rilasciato una dichiarazione a ESPN dopo l'arresto. "Stiamo raccogliendo informazioni sulla questione che coinvolge Kevin Porter Jr.", si legge nella dichiarazione. "Non abbiamo ulteriori commenti in questo momento".

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di strangolare la fidanzata: in manette star dell'Nba

Today è in caricamento