Domenica, 25 Luglio 2021
Partner

La tecnologia nel settore agricolo, una portata rivoluzionaria

In mancanza di manodopera, la tecnologia può contribuire in maniera vincente e determinante sull’agricoltura

Siamo spesso abituati a considerare il settore tecnologico e quello dell’agricoltura due mondi paralleli. Se l’agricoltura mantiene da sempre un piede nella “tradizione”, lontano dagli stili di vita che appartengono a un mondo ipertecnologico urbano, è pur vero che proprio a partire da questo settore, nella seconda metà del Settecento si è sviluppato quel processo di modernizzazione chiamato “Rivoluzione Industriale”.

Non è quindi motivo di stupore pensare a soluzioni che agevolino il processo agricolo in chiave di produttività e velocità. La cosa che merita invece una chiave ampia di approfondimento è la portata benefica di questo processo. Ha senso ridurre la manodopera se al contempo viene sostituita con impianti che possono inquinare l’ambiente, soprattutto in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo? Domande che dovrebbero far riflettere imprenditori e più in generale tutti i cittadini.

Tecnologia e agricoltura

C’è poi un’azienda, che a questi dilemmi è riuscita a dare delle risposte nette e concrete in termini di resa e impatto ambientale. Stiamo parlando della Pek Automotive, situata in Slovenia, la quale tra le diverse aree di attività ha l’ambizione di innovare in modo performante il settore agricolo. Un aspetto rivoluzionario su tutti: l’invenzione del robot Slopehelper.

Lo Slopehelper è stato progettato per coprire l'intero ciclo agricolo in una piantagione di orticoltura, riducendo in questo modo l’uso della manodopera del 90%, un dato davvero interessante. Al tempo stesso, Slopehelper offre anche soluzioni per far progredire questo settore, riducendo i fungicidi, l'utilizzo di combustibili fossili e le emissioni di carbonio.

Il suo utilizzo porta a una verità quasi sconcertante: la robotica agricola è la chiave per la sostenibilità del settore, elimina concretamente la dipendenza dal lavoro stagionale e non inquina. Inoltre, grazie all’intelligenza artificiale, utilizzando quindi un algoritmo per identificare e adattarsi a nuove situazioni, Slopehelper si dimostra un robot del tutto autonomo nell’eseguire i compiti per cui è stato ideato.

Come funziona Slopehelper

Ciò di cui si occupa fondamentalmente Slopehelper è la scansione dell'ambiente e dei cambiamenti in corso in tempo reale per determinare la traiettoria. Grazie all'app mobile TeroAir, creato appositamente per monitorare i suoi movimenti, il robot agricolo può notificare agli utenti l'andamento delle prestazioni e la sua situazione attuale. Affinché Slopehelper inizi a lavorare sul campo, l'utente, tramite l’App, esegue una semplice procedura chiamata geomodellazione del campo. Fatto ciò, il robot andrà posizionato davanti alla prima fila del campo, in modo da ricevere le istruzioni operative e il numero di file che vorrebbe elaborare.

Lavorando a bassa velocità (Slopehelper non supera i 10 km/h), l'innovativo robot agricolo mantiene consumi ridotti e una buona autonomia: la batteria da 24 kWh di capacità consente al veicolo di funzionare a pieno carico (inclinazione di 40° e forza di trazione costante di 2 tonnellate a carico) fino a 6 ore con batterie completamente cariche. Con la batteria da 36 kWh l'autonomia arriva fino a circa 8 ore, mentre in modalità standard si raggiungono le 14 ore.

Il prezzo del robot, varia dai 60.000 ai 130.000 € in base al tipo di allestimento scelto. 

Risoluzione ai problemi

Di fronte a un possibile ostacolo, il robot invia una notifica all'utente tramite TeroAir e attende le istruzioni dell'utente. Non solo: lo Slopehelper inoltra la notifica tramite il server centrale, anche al team di supporto (disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7), nel caso in cui sia necessaria ulteriore assistenza.

I semplici passaggi per configurare Slopehelper tramite l’App sono ben delineati dal sito di riferimento. Ad ogni passaggio è possibile consultare un video che spiega in maniera chiara e completa le informazioni. In questo modo, ciò che sembra complesso, in seguito alla sua tecnologia avanzata, arriva in maniera del tutto semplice all’utente, che potrà in questo modo godere dei numerosi apporti innovativi di questo strumento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tecnologia nel settore agricolo, una portata rivoluzionaria

Today è in caricamento