rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica

Di Maio chiude la porta a Salvini: "Mai alleati con la Lega. Il Pd? È alla canna del gas"

Il vicepresidente della Camera: "Un meridionale come me non può fare alleanze con chi canta 'Vesuvio lavali col fuoco'". E sulla legge elettorale: "Sono sfiduciato, tra i dem troppi franchi tiratori"

"Ma le pare possibile che un meridionale come me possa fare un’alleanza con uno che canta 'Vesuvio lavali col fuoco?'. Non è vero che non vogliamo parlare con nessuno, noi vogliamo parlare con tutti e se il M5s dovesse essere il primo partito ma non ottenere il 40 per cento andremo in Parlamento e faremo alle altre forze un discorso molto chiaro, non per dividerci poltrone ma su un programma da realizzare nell’interesse del Paese". Lo afferma in una intervista al Mattino il vice presidente della Camera ed esponente del Movimento cinque stelle Luigi Di Maio

"Pd e Forza Italia sono alla canna del gas - dice Di Maio - . Parlo con i cittadini e tutti mi dicono che quei partiti sono i grandi responsabili del disastro in cui si trova la loro terra. Non mi sorprende che sia Renzi che Berlusconi cerchino Alfano, del resto sono sempre andati a braccetto". 

La legge elettorale? "Comprendo le ragioni del presidente Mattarella, quando dice che occorre dare al Paese una legge elettorale omogenea - conclude -. Il M5s ci ha provato, ha fatto un grande sforzo, mi creda, per cercare un’intesa con Pd e Forza Italia. Adesso sono molto sfiduciato. Il Pd è pieno di franchi tiratori. Se Renzi riuscirà a risolvere i problemi interni, allora si potrà tornare a discutere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Maio chiude la porta a Salvini: "Mai alleati con la Lega. Il Pd? È alla canna del gas"

Today è in caricamento