Domenica, 13 Giugno 2021

Expo-flop, tutta la verità: "Altro che 6 milioni di visitatori... sono molti di meno"

Il Fatto Quotidiano ne ha parlato con una delle persone più informate sull'argomento, ovvero Basilio Rizzo, presidente del consiglio comunale

Il Comune di Milano non ha né avrà le cifre precise dei visitatori dell'Expo. La stima degli ingressi sarebbe molto più bassa di quanto dichiarato. Il Fatto Quotidiano ne ha parlato con una delle persone più informate sull'argomento, ovvero Basilio Rizzo, presidente del consiglio comunale, che da anni è impegnato nella denuncia di corruzione e malaffare: "La teoria per cui non comunicano i dati dei visitatori è offensiva. È come se ci fosse il ministero della cultura popolare che stabilisce che cosa i cittadini possano sapere e che cosa non possano sapere" dice a Luigi Franco.

Non si capisce il motivo della poca chiarezza sui dati degli ingressi all'Expo, in tanti chiedono al commissario unico di Expo Giuseppe Sala di comunicare tutti i dati senza omissioni: "Chiedere trasparenza non è un capriccio, perché consentirebbe a noi amministratori di conoscere qual è la reale situazione, che incide sui bilanci pubblici. E di correre in tempo ai ripari, se necessario" dice Rizzo. "I numeri dei visitatori comunicati da Expo non tornano. La mancanza di trasparenza dimostrata sinora è un fatto grave".

Non sarebbe reale quindi il numero di 6 milioni di visitatori nei primi due mesi. "Atm ha scritto in un comunicato che in media di sabato scendono alla fermata di Rho Expo del metrò intorno ai 30mila passeggeri - dice Rizzo - Il sabato è il giorno di maggiore affluenza e la maggior parte dei visitatori arriva in metrò. In treno invece arriva poca gente e i parcheggi sono desolatamente vuoti, tanto che si sono dovuti inventare l’ingresso serale gratuito per chi arriva in auto. Partendo da queste considerazioni non si arriva certo ai dati comunicati ufficialmente da Expo, a meno che tutti gli altri visitatori vengano paracadutati sul sito".

Quanti sono allora i visitatori?
Se prendiamo il dato Atm, una stima ragionevole degli ingressi di chi è arrivato in metrò nei primi due mesi è di 1,6 milioni. Se anche li moltiplicassimo per tre ipotizzando che il grosso del flusso arrivi in treno, pullman o con mezzi propri, siamo sotto ai numeri che dà Expo.

Un flop, insomma.
In realtà sono convinto che il successo o il fallimento di Expo non dipenda dal numero dei visitatori. Ma dai contenuti, che per il momento sono mancati: la centralità del tema della nutrizione non c’è ed Expo è diventata una fiera campionaria.

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo-flop, tutta la verità: "Altro che 6 milioni di visitatori... sono molti di meno"

Today è in caricamento