Domenica, 7 Marzo 2021

"Se fallisce Draghi l'incarico andrà a Lamorgese o Cartabia, poi al voto"

Un retroscena del Fatto descrive il clima teso al Quirinale sulla formazione del nuovo governo. E spiega le possibili alternative

Un retroscena del Fatto Quotidiano firmato da Fabrizio D'Esposito racconta oggi che l'incarico a Mario Draghi per la formazione del nuovo governo è un mandato libero e privo di scadenze o paletti, ma i tempi devono essere comunque ragionevoli perché lo spazio politico per la sua strategia non è ampio. Il premier incaricato lavorerà senza una rete di protezione preventiva da parte dei grandi partiti a parte il Partito Democratico, e questo significa che la formula del nuovo governo può essere variabile, ovvero con l'appoggio di tante forze oggi politicamente schierate all'opposto nel parlamento. Sarà Draghi a decidere se ci saranno ministri tecnici o politici o entrambi. Ma nel contempo si descrive anche un clima teso al Colle, che oscilla tra prudenza e ottimismo. E anche una possibile alternativa: 

Non a caso al Colle c’è un clima teso che oscilla tra prudenza e pessimismo. Al punto che già dalla notte precedente all’incarico di ieri, Mattarella avrebbe fatto un esplicito riferimento al piano B in caso di fallimento del super-economista: conferire un incarico a Cartabia o Lamorgese – due donne, la prima ex presidente della Consulta, la seconda ministro dell’Interno – per un esecutivo elettorale con le urne a giugno.

L’avvertimento è rivolto soprattutto ai “pasdaran” pentastel - lati di Giuseppe Conte. Se i Cinque Stelle pensano che il fallimento di Draghi porti a una nuova possibilità per un terzo governo dell’Avvocato sbagliano di grosso, fanno trapelare dal Quirinale. Draghi è qui e ora e va sostenuto.

Come abbiamo spiegato, nella formazione del nuovo governo Draghi potrebbe anche stupire tutti e fare come Ciampi nel 1993. 

Ministri governo Draghi: e se SuperMario facesse come Ciampi nel 1993?

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se fallisce Draghi l'incarico andrà a Lamorgese o Cartabia, poi al voto"

Today è in caricamento