rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022

Il Parlamento europeo vuole vietare il porno: tempesta di mail di protesta

Domani il ramo legislativo dell'Unione si esprimerà sulla cosidetta 'Mozione per eliminare gli stereotipi di genere in Ue'

Il Parlamento europeo pensa a "vietare il porno", e la furia si abbatte sulle istituzioni comunitarie. In tre soli giorni, la notizia di una risoluzione (comunque non vincolante) del parlamento Ue ha innescato l'invio di oltre 600mila mail di protesta da parte di cittadini, contrari alla possibile limitazione della libertà sul web.

Domani il ramo legislativo dell'Unione si esprimerà sulla cosidetta 'Mozione per eliminare gli stereotipi di genere in Ue', che chiede agli Stati membri di fare ogni sforzo per eliminare la discriminazione delle donne dalla pubblicità e il bando di ogni forma di pornografia dai media.

Il testo della mozione è piuttosto vago, e con difficoltà potrà trasformarsi in atti legislativi più coertivi, ma ciò è bastato ad allarmare i cittadini europei. Che nonostante la crisi, a giudicare dall'impeto di questi giorni, al porno non vogliono proprio rinunciare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parlamento europeo vuole vietare il porno: tempesta di mail di protesta

Today è in caricamento