rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024

"Rave" illegale in pieno giorno: e a festa finita ecco cosa resta

La denuncia dei residenti di Lambrate: "Festa abusiva con musica a palla in piazza Bottini"

Una sorta di "rave" illegale è andato in scena tra sabato e domenica fuori dallo scalo ferroviario di Lambrate, a Milano. Le prime lamentele, su Facebook, sono arrivate verso le 16, quando i cittadini hanno cominciato a segnalare la presenza dei ragazzi in piazza con la "musica a palla". Gli stessi cittadini hanno poi chiamato le forze dell'ordine per denunciare.

"Milano è quella città dal nuovo spirito anarchico che si palesa ogni sabato con i Rave Party non autorizzati organizzati nella piazza di una delle sue Stazioni ferroviarie, ritenute punti sensibili a rischio terrorismo", scrivono dalla pagina Facebook di "Lambrate informata", che ha raccolto decine di sfoghi dagli abitanti del posto.

"Cani sciolti, droga, alcool e musica a palla lo scenario a cui si assiste avviliti che andrà avanti sino a notte fonda. Uno squallore che è diventato di ordinaria follia tollerato dalle istituzioni milanesi", l'amara constatazione di chi vive in zona.

E in effetti, stando a quanto appreso, la festa è effettivamente andata avanti fino all'alba di domenica, con buona pace dei residenti. Gli stessi residenti che poche ore dopo, in via Merzario - la stradina che costeggia il muro della stazione - hanno trovato una bottiglia di Coca cola con all'interno decine di siringhe usate. 

Quelle siringhe, garantiscono i residenti, prima della festa non c'erano. E domenica mattina erano lì, come una "evidente e sconvolgente traccia dell'anima del festino".

La festa filmata dai residenti

Fonte: MilanoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rave" illegale in pieno giorno: e a festa finita ecco cosa resta

Today è in caricamento