Venerdì, 5 Marzo 2021
Padova

Uccide i due figli a coltellate e poi si suicida: avrebbero tentato di fuggire

Orrore nel Padovano dove una ragazza di 15 anni e un ragazzo di 13 sono stati uccisi dal padre che poi si è tolto la vita

Un uomo di 49 anni ha ucciso i suoi due figli nel pomeriggio di oggi domenica 20 dicembre 2020. Uccisi a coltellate una ragazza di 15 anni, Francesca, e un ragazzo di 13, Pietro. Poi l'uomo, Alessandro Pontin, si è tolto la vita con la stessa arma.

Il fatto è avvenuto a Trebaseleghe, in provincia di Padova, in via Sant''Ambrogio. L'uomo - separato da qualche anno dalla moglie - avrebbe accoltellato nel sonno i figli, che risiedevano con la madre a San Giorgio delle Pertiche ma che stavano trascorrendo qualche giorno con lui come da accordi disposti dalla sentenza legata al divorzio.

Secondo quanto appreso dall'agenzia Ansa dalle prime ricostruzioni investigative emerge un particolare che rende la tragedia ancora più orribile: pare che i ragazzi abbiano cercato di fuggire, ma sono stati raggiunti dal padre che li ha accoltellati entrambi alla gola. Pontin ha poi afferrato ancora il coltello, e con la stessa arma si è pugnalato mortalmente alla carotide. 

La scoperta dei cadaveri è stata fatta dal fratello del 49enne e zio dei due ragazzi.

Articolo aggiornato alle 20:54

Fonte: PadovaOggi →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide i due figli a coltellate e poi si suicida: avrebbero tentato di fuggire

Today è in caricamento