Mercoledì, 25 Novembre 2020

"Mio figlio autistico e ipovedente senza libri a scuola: mancano i fondi"

Lo sfogo del papà di un bimbo che fra pochi giorni dovrà iniziare la quarta elementare ma rischia di non poter avere i libri speciali di cui ha bisogno

A pochi giorni dall'inizio della scuola, un bambino di 9 anni autistico e ipovedente rischia di non avere i libri speciali di cui ha bisogno perché mancano i soldi. A denunciarlo è il papà del piccolo, in uno sfogo raccolto da Il Gazzettino

Per frequentare la quarta elementare, il piccolo ha bisogno di testi dai caratteri tipografici particolari, più grandi di quelli usati nei libri per gli altri bambini, ma la tipografia ha sospeso la trascrizione dei suoi libri per mancanza di fondi. 

La notizia è stata comunciata al padre dall'Unione Italiana dei ciechi e dei ipovedenti, con una mail: "A causa di mancanza di risorse economiche dovuta alla ristrettezza del finanziamento previsto, la trascrizione dei testi richiesti per l'alunno è stata bloccata, in attesa di eventuali ulteriori finanziamenti".

Pur riconoscendo l'impegno e l'attenzione di tutti (dall'associazione fino alla scuola e alla maestra), la situazione preoccupa molto il padre del bambino: "Alla faccia della legge sull'integrazione scolastica, noi genitori siamo costretti ad arrangiarci e il mio bimbo rischia di non poter studiare". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mio figlio autistico e ipovedente senza libri a scuola: mancano i fondi"

Today è in caricamento