Giovedì, 4 Marzo 2021
Il giallo di Bolzano / Bolzano

Benno Neumair: i sospetti sul figlio dei coniugi scomparsi e le tracce tra la neve

Avanti le ricerche dei corpi di Peter Neumair e Laura Perselli, svaniti nel nulla a Bolzano il 4 gennaio. Invano, finora. Il figlio della coppia è indagato per omicidio volontario ed occultamento di cadavere. Che cosa hanno trovato sul ponte tra Laives e Ora

Proseguono le ricerche dei corpi di Peter Neumair e Laura Perselli, i due insegnanti in pensione di 68 e 63 anni, scomparsi nel nulla a Bolzano il 4 gennaio. Ricerche vane, finora. Il figlio della coppia, Benno, trentenne, è indagato per omicidio volontario ed occultamento di cadavere. 

Benno Neumair è indagato per la scomparsa di Peter Neumair e Laura Perselli

Il lavoro degli investigatori non si è mai fermato in queste due settimane. Se dapprima si era pensato a un incidente, nel corso del mese di gennaio si è fatta strada un'altra ipotesi: Benno Neumair potrebbe avere ucciso i genitori in un piccolo appartamento vicino a quello in cui viveva tutta la famiglia, che Laura Perselli e il marito Peter volevano affittare proprio per lui. In seguito avrebbe caricato i corpi in auto e li avrebbe gettati nell'Adige a Vadena, da un ponte, qualche chilometro a sud del capoluogo dell'Alto Adige.

Su un ponte tra Laives e Ora i carabinieri "hanno trovato fra la neve una macchia di sangue che è risultata essere di suo padre - racconta il Corriere della Sera - . Era nel punto esatto in cui, nella parte esterna del guardrail, c’era della neve smossa e schiacciata. L’ipotesi di chi indaga è che i due corpi siano stati buttati giù proprio in quel punto, dove tra l’altro c’erano impronte di calzature da uomo".

L'avvocato di Benno: "Ricostruzione del tutto fantasiosa"

Benno Neumair, attraverso il suo legale, si dice innocente ed è convinto di poterlo dimostrare. L'avvocato parla al Tgr di "ricostruzione del tutto fantasiosa". Al momento non sono stati emessi provvedimenti restrittivi di nessun tipo nei confronti del giovane, che è ospite a casa di amici. Ciò fa supporre che la procura non abbia individuato un pericolo di fuga né di inquinamento delle prove. Il giovane chiede che le ricerche non si fermino. L'auto di famiglia è stata controllata meticolosamente e sarebbero state individuate tracce di sangue e di materiale biologico. Al lavoro ci sono i ris di Parma.

Davanti agli inquirenti il giovane Benno Neumair aveva detto di essere andato, la sera del 4 gennaio, "a fare un giro" in una zona vicino al ponte su cui si concentra l'attenzione degli inquirenti, perché lì vi è un laghetto per pescatori "che mi piace molto". Perché quella gita dopo le nove di sera, in pieno inverno, prima di andare a casa della ragazza con la quale ha poi trascorso la notte? Le ombre sulla scomparsa di Peter Neumair e Laura Perselli sono ancora tante. Qual sarebbe il movente dell'omicidio? Dove sarebbero stati uccisi i coniugi? In che modo? In famiglia vi erano screzi, secondo quanto ricostruito dagli investigatori.

Peter Neumair e Laura Perselli scomparsi: svolta shock, il figlio accusato di omicidio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benno Neumair: i sospetti sul figlio dei coniugi scomparsi e le tracce tra la neve

Today è in caricamento