Lunedì, 1 Marzo 2021
Palermo

I ragazzini che si prendono a calci e cazzotti "per amore"

Tredici giovanissimi sono stati denunciati per la maxi rissa in via Libertà a Palermo

Botte da orbi tra un gruppo di ragazzini in via Libertà a Palermo, all'incrocio con via Florestano Pepe. Tiravano pugni e calci all'impazzata e qualcuno avrebbe pure tentato di investire i suoi "rivali". Tutto per una disputa sentimentale fra due ragazzini innamorati della stessa persona. I carabinieri hanno denunciato tredici giovanissimi per la maxi rissa scoppiata lo scorso 30 dicembre. Le indagini avviate subito dopo l'episodio - tra l'analisi di telecamere e profili social, nonché grazie al racconto dei testimoni - hanno permesso di ricostruire quanto accaduto. Restano però ancora da identificare altri quindici protagonisti della scazzottata.

La rissa tra ragazzini "per amore" a Palermo

"Siamo stanchi - aveva denunciato una donna che abita nella zona - perché da parecchi mesi viviamo in questa situazione. L'abbiamo segnalato più volte. Ogni tanto passano le forze dell'ordine e torna la pace per pochi minuti, ma poi siamo punto e a capo". Nel corso della rissa, secondo quanto ricostruito dai militari della stazione Crispi, uno dei minorenni identificati "aveva addirittura cercato - spiegano dal Comando provinciale - di investire due dei rivali con la sua microcar, per poi minacciarli con un bloccasterzo". Sulla base dei primi riscontri il magistrato Claudia Caramanna, sostituto della Procura per i minorenni, ha delegato ai carabinieri l'interrogatorio dei minori che hanno partecipato alla rissa. Tra questi anche due ragazzi di età inferiore ai 14 anni.

"Alla fine dello scorso anno il caso delle scorribande dei minori - aggiungono dal Comando - era balzato alle cronache anche a seguito di alcune segnalazioni al 112, che avevano portato il fenomeno all’attenzione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Nelle immediatezze era stata posizionata una stazione mobile con tre militari in via Libertà ed erano stati disposti specifici servizi lungo le vie del centro cittadino per scongiurare il reiterarsi del fenomeno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzini che si prendono a calci e cazzotti "per amore"

Today è in caricamento