Giovedì, 24 Giugno 2021
Città Firenze

I frequentatori di un club di scambisti multati perché senza mascherina

L'ingresso della polizia ha scatenato un fuggi-fuggi generale. Poi la decisione: "Non riapriremo"

Foto da: Pixabay

FirenzeToday racconta che i frequentatori del club privato di scambisti Royal Club Privé di via Michelacci a Peretola hanno ricevuto una visita della polizia dopo alcune segnalazioni per le numerose auto in sosta davanti al locale trasgressivo. Una volta entrati, gli agenti hanno trovato numerosi avventori sprovvisti di mascherine che non rispettavano le norme per il distanziamento imposte per il contenimento da coronavirus. E l'ingresso della polizia ha scatenato un fuggi-fuggi generale. 

Il titolare dell'associazione è stato multato di 400 euro ed è stata imposta la sospensione dell'attività del circolo per cinque giorni per la presenza di numerosi avventori sprovvisti dei dispositivi di protezione e per il mancato mantenimento della distanza sociale necessaria per il contenimento dell'epidemia da Covid-19.

«Non rilasciamo nessuna dichiarazione», risponde il locale, interpellato da La Nazione a uno dei numeri di cellulare presenti sul sito. Dalle pagine social del «Royal Club», scrive sempre il giornale, si apprende che l’attività non riaprirà i battenti ben oltre la punizione inflitta dal questore Filippo Santarelli.

Il prete arrestato per aver fatto sesso con due donne sull'altare di una chiesa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I frequentatori di un club di scambisti multati perché senza mascherina

Today è in caricamento