Mercoledì, 17 Luglio 2024
La vicenda / Roma

Dramma al centro estivo: così l'educatore giustificava palpeggiamenti e abusi

I casi a Roma, quattro le presunte vittime. Arrestato un 49enne

Un uomo di 49 anni, educatore in un centro estivo gestito da una onlus, è stato arrestato a Roma con la pesante accusa di abusi sessuali su minori. Sono quattro le vittime delle presunte violenze accertate dalla polizia, di età compresa tra i 16 e i 18 anni. Come racconta RomaToday, tutto sarebbe iniziato nel 2020 dopo i primi periodi di nuova socialità riacquistata dopo le limitazioni per contenere il contagio da coronavirus. Con la scusa di impartire lezioni di educazione sessuale l'uomo  avrebbe costretto i ragazzi avere rapporti con lui, dai palpeggiamenti alle masturbazioni.

A denunciare tutto è stata una ragazza, all'epoca dei fatti fidanzata con una delle vittime. Con l'aiuto di una psicologa la giovane ha raccontato tutto alla polizia di Marino che ha ritenuto credibili quelle accuse facendo scattare le indagini. Le vittime, ascoltate in sede protetta, avrebbero raccontato che le violenze subite sarebbero avvenute perlopiù nella sede dell'associazione, ma anche a casa dell'uomo. Abusi che sarebbero stati consumati anche più volte al giorno, sotto pressioni psicologiche, e che si sarebbero perpetrati negli ultimi due anni. Gli inquirenti non escludono che ci siano altri casi. 

Continua a leggere su Today...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma al centro estivo: così l'educatore giustificava palpeggiamenti e abusi
Today è in caricamento