rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
CRONACA / Roma

Muore operaio, colleghi bloccano aeroporto Fiumicino

Domenica sera la tragedia: un addetto allo scarico bagagli è rimasto schiacciato tra il carrello e il portellone dell'aereo. Protesta sindacati: "Sciopero del personale di tutte le aziende di handling"

Dopo la tragedia di ieri sera, l'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino si ferma. I 'facchini' hanno infatti proclamato uno sciopero per protestare contro le pericolose condizioni di lavoro nelle quali, ogni giorni, sono chiamati ad operare.

LA TRAGEDIA. Sono da poco trascorse le 19 di domenica quando G. M., un operaio di circa 40 anni, è morto in un incidente sul lavoro.

L'uomo era un dipendente della società di handling Aviapartner ed è morto durante le operazioni di scarico bagagli di un volo della Tap Air Portugal appena giunto da Lisbona.

LA DINAMICA. Stando alle prime ricostruzioni, l'uomo, G.M., si era recato sotto bordo di un volo della Tap Air Portugal appena giunto al Leonardo da Vinci da Lisbona.

L'operaio sarebbe rimasto schiacciato tra il carrello elevatore e il portellone posteriore dell'aeromobile. Alla scena avrebbero assistito alcuni colleghi dell'uomo sentiti poi dalla Polizia giudiziaria.

Appena dato l'allarme, sul posto sono subito intervenuti i mezzi di soccorso: Polizia, Vigili del fuoco e un'autoambulanza. "Morte per schiacciamento", è stato poi riferito dal medico agli investigatori.

RABBIA. Mentre la Polizia scientifica provvedeva ai rilievi del caso, i passeggeri, che non si sarebbero accorti di nulla, erano già entrati in aerostazione in attesa di ritirare le valigie. Come un tamtam, la notizia del decesso dell'operaio ha fatto in fretta il giro dell'aeroporto. Grande lo sgomento tra i dipendenti e tra il personale dello scalo aereo.

SCIOPERO. A mentre fredda, oggi, i colleghi 'facchini' hanno deciso di proclamare uno sciopero che riguarderà tutte le aziende di handling.

Lo hanno preannunciato in una nota congiunta i sindacati del trasporto aereo Filt-Cisl, Filt-Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Cub Trasporti. La dichiarazione di sciopero proclamata dalle organizzazioni sindacali Regionali avrà le seguenti modalità nello scalo romano: dalle 13 alle 15 e dalle 17 alle 19.

"La condizione dell'Handling è nota e più volte denunciata, non ultimo il 23 ottobre 2012 con una denuncia inviata alle istituzioni preposte" scrivono in una nota congiunta i sindacati firmatari dell'agitazione.

"L'esasperata concorrenza, tutta giocata sul contenimento dei costi, è tra le cause principali di una degenerazione generale delle attività di handling sullo scalo di Fiumicino, hub Italia, sesto aeroporto in Europa. Non è più rinviabile - conclude il documento - una discussione seria e risolutiva su Fiumicino, sulle attività e le condizioni dei servizi e lavoro".

ENAC. Sull'incidente, l'Enac sta preparando una propria relazione. Lo annuncia in una nota lo stesso Ente nazionale dell'Aviazione Civile, che a nome del Presidente dell'Enac Vito Riggio e del Direttore Generale Alessio Quaranta e del Consiglio di Amministrazione dell'Ente, hanno espresso "il proprio cordoglio per il tragico incidente sul lavoro verificatosi ieri presso l'Aeroporto di Roma Fiumicino e sono vicini alla famiglia del lavoratore scomparso". (con la collaborazione di Roma Today)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore operaio, colleghi bloccano aeroporto Fiumicino

Today è in caricamento