Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Brescia

Sorpresi con un etto di eroina ma rilasciati. Il Gip: "Volevano una riserva adeguata per le feste"

Il caso di una coppia di Padova: nel decidere la scarcerazione il giudice ha tenuto conto anche "delle probabili restrizioni alla circolazione"

Foto di repertorio

Sono stati sorpresi in auto con 100 grammi di eroina, ma il giudice ha deciso di scarcerarli solo 48 ore dopo. Il motivo? "È persuasivo che essi decidessero di incrementare la loro disponibilità per evitare di rimanere sforniti in un momento storico in cui è difficile spostarsi alla ricerca di spacciatori". Insomma, nel decidere il giudice ha tenuto conto anche del lockdown. A riportare la notizia è l’Ansa. Protagonista della vicenda una coppia di Padova: 44 anni lui e 53 lei. Entrambi consumatori di eroina, ma con un lavoro stabile e senza altri precedenti penali.

Fermati nei pressi di Palazzolo (Brescia) per un controllo, all’interno della loro auto le forze dell’ordine hanno scoperto un ingente quantitativo di stupefacenti.  "In quanto consumatori accaniti - scrive il Gip - volevano crearsi una riserva di stupefacente adeguata non solo per le prossime festività natalizie, ma anche per ogni evenienza, tenuto conto delle probabili restrizioni alla circolazione legate all'emergenza sanitaria in corso". Inoltre, "non erano stati raccolti elementi dei telefoni mobili dei due fermati e nemmeno verbalizzate sommarie informazioni su un eventuale circuito di rivendita al dettaglio nei luoghi di abituale dimora".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi con un etto di eroina ma rilasciati. Il Gip: "Volevano una riserva adeguata per le feste"

Today è in caricamento