rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Scandalo calcioscommesse / Parma

Otto giocate su dieci sono vincenti nella ricevitoria dell'amico di Buffon

La Finanza di Torino ha perquisito la tabaccheria di Parma verso il cui titolare il portiere della Juventus avrebbe versato un milione e mezzo di euro. Fari puntati soprattutto sull'alto numero di schedine 'fortunate'

L'80 per cento delle giocate vincenti. Sarebbe questo il segreto del successo della tabaccheria abilitata alle scommesse sportive di via Garibaldi a Parma.

Parliamo ovviamente della ricevitoria verso il cui titolare, M.A., il portiere della Juventus e della nazionale di calcio, Gianluigi Buffon, ha versato la bella cifra di un milione e 585mila euro tra il gennaio e il settembre 2010.

Una cifra sulla quale sta indagando la Finanza e le cui carte sono state acquisite dalla procura di Cremona che sta lavorando sullo scandalo calcioscommesse.

Il dato 'fortunato' emerge dalle perquisizioni effettuate venerdì dalla Guardia di Finanza di Torino che ha scoperto come in media otto schedine su dieci giocate nella ricevitoria sono vincenti.

Per questo il titolare della tabaccheria, amico di Buffon, è stato iscritto nel registro degli indagati. L'ipotesi investigativa - rivela Il Fatto Quotidiano - è che ricevitoria sia "l'ennesimo collettore di denaro per il calcioscommesse, "il punto di approdo di una serie di giocate sicure su partite combinate in precedenza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto giocate su dieci sono vincenti nella ricevitoria dell'amico di Buffon

Today è in caricamento