Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Roma

Rigopiano, il dramma di Giampaolo: "Ho stretto la mano di mia moglie fino alla fine"

"Le stringevo la mano e le parlavo per tenerla sveglia. Poi a un certo punto non l'ho sentita più e ho capito che mi stava lasciando" ha raccontato il 33enne di Monterotondo ai soccorritori

Ha tenuto la mano della moglie nella sua, stretta, fino a che lei non lo ha lasciato.

Giampaolo Matrone, il 33enne di Monterotondo, è stato estratto vivo dalle macerie dell'hotel Rigopiano travolto da una valanga nella tarda serata di giovedì. 

L'uomo, titolare della pasticceria 'La Deliziosa' a Monterotondo era in vacanza con la moglie, Valentina Cicioni, 32 anni. Della donna, infermiera al Policlinico Gemelli, originaria di Mentana, non si hanno ancora notizie. 

L'uomo è stato tratto in salvo nella notte insieme ad altre tre persone, che si aggiungono ai cinque superstiti di ieri.

"Le stringevo la mano e le parlavo per tenerla sveglia. Poi a un certo punto non l'ho sentita più e ho capito che mi stava lasciando" ha raccontato ai soccorritori.

La figlia della coppia, 5 anni, sempre con loro, era stata lasciata ai nonni, scrive RomaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigopiano, il dramma di Giampaolo: "Ho stretto la mano di mia moglie fino alla fine"

Today è in caricamento