Martedì, 20 Aprile 2021
Bianconeri nei guai / Torino

Festa in casa McKennie: multato insieme a Dybala e Arthur (e altre 20 persone)

I tre giocatori della Juventus verranno sanzionati per aver violato le norme anti-contagio: erano ad un party con diverse persone organizzato nella villa del calciatore statunitense

Weston McKennie (Foto Ansa)

Tre calciatori della Juventus sono finiti nei guai per aver violato le norme anti-covid: si tratta di Weston McKennie, Paulo Dubala e il brasiliano Arthur Melo. Il trio verrà multato per aver preso parte ad una festa organizzata dal centrocampista statunitense nella sua abitazione, situata sulle colline della provincia di Torino, protrattasi oltre le ore 22, l'orario in cui scatta il coprifuoco.

È successo nella serata di ieri, mercoledì 31 marzo, quando i carabinieri hanno citofonato a casa del calciatore, chiedendo di poter entrare per eseguire un controllo. I militati, probabilmente allertati dai vicini, ci hanno messo circa un'ora per farsi aprire, perché tra difficoltà con la lingua e timori, i calciatori hanno aperto solo dopo parecchio tempo. I carabinieri hanno multato i presenti per aver infranto le regole anti-Covid.

Adesso scatterà la sanzione da 400 euro, che diventerà di 280 euro se pagata entro cinque giorni. Ma, al di là della mera questione economica, rimane il gesto: non un bell'esempio, specie per chi, in questi giocatori, vede un modello da imitare. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa in casa McKennie: multato insieme a Dybala e Arthur (e altre 20 persone)

Today è in caricamento