Venerdì, 25 Giugno 2021
Salute

Influenza 2015, il picco subito dopo Natale

L'influenza farà restare a letto con la febbre circa 5 milioni di italiani. Sono quattro secondo gli esperti i ceppi che potranno colpire: i virus H1N1, H3N2 (entrambi svizzeri) e B Phuket (thailandese) a cui si aggiungerà il B Brisbane (australiano)

Nel corso dell'autunno e dell'inverno l'influenza farà restare a letto con la febbre circa 5 milioni di italiani. Sono quattro secondo gli esperti i ceppi che potranno colpire: i virus H1N1, H3N2 (entrambi svizzeri) e B Phuket (thailandese) a cui si aggiungerà il B Brisbane (australiano). Ad essere maggiormente colpite saranno le fasce di età da o a 18 anni e tra 18 e i 25 (con il 40 per cento della popolazione italiana di questa fascia d' età infettata). Invece per le persone con più di 65 anni è prevista una morbilità del 20 per cento. Il picco è atteso subito dopo Natale. Per quel che riguarda i sintomi  il virologo sottolinea che oltre alla febbre, si avranno anche i classici mal di gola e raffreddore, nonché dolori articolari, mal di testa, umore basso e, in casi più forti, anche vomito e diarrea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza 2015, il picco subito dopo Natale

Today è in caricamento