Martedì, 19 Ottobre 2021
Elezioni amministrative

M5s, a Monza la candidata sindaco da 20 voti si ritira dopo 6 giorni

Doride Falduto ha annunciato il ritiro "per sopraggiunti impegni personali". Solo sei giorni fa era stata scelta con una consultazione popolare via web da 20 votanti. Pd all'attacco: "E' stata convinta da Grillo?"

Si è ritirata "per sopraggiunti impegni personali" la candidata sindaco di Monza del Movimento 5 Stelle, Doride Falduto, che solo sei giorni fa era stata scelta con una consultazione popolare via web da 20 votanti. "Doride Falduto ha rimesso la sua disponibilità a candidato sindaco di Monza, per sopraggiunti impegni personali" si legge sulla pagina Facebook del Movimento 5 stelle di Monza.

La vittoria della Falduto aveva suscitato critiche e ironia da parte degli avversari politici vista la manciata di voti che l’aveva portata alla vittoria. Ora per i pentastellati tutto da rifare a Monza. Potrebbe essere scelto Danilo Giovanni Sindoni, il secondo classificato che aveva incassato tre voti in meno della Falduto oppure il movimento potrebbe procedere a nuove consultazioni.

Dopo Doride Falduto a raccogliere un numero maggiore di preferenze è stato Sindoni Giovanni Danilo con 17 voti che a questo punto dovrebbe diventare, salvo sorprese, il nuovo candidato dei pentastellati. 

Velenoso il commento del deputato Pd Ernesto Carbone: "Doride Falduto, la candidata a sindaco di Monza dei 5 stelle, si ritira. Lei parla di questioni personali alla base di questa decisione. In bocca al lupo a Doride per tutto", scrive l'esponente dem. "Resta il sospetto che, come già accaduto a Bologna, il buon Grillo abbia provveduto a 'convincere' la candidata al rientro ai box perché non rispondeva ai canoni del movimento. Per i 5 stelle la partecipazione democratica resta ancora un terreno tabù".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5s, a Monza la candidata sindaco da 20 voti si ritira dopo 6 giorni

Today è in caricamento