Martedì, 21 Settembre 2021
Omicidi / Stati Uniti d'America

Italiano ucciso a New York: arrestato il killer, è un suo amico

La polizia della Grande mela ha arrestato un 49enne di origini balcaniche. Lo avrebbe ucciso con un solo colpo di pistola in testa

NEW YORK - E' stato arrestato il presunto killer di William Klinger, l'italiano 42enne nato a Fiume ma residente a Gradisca, in provincia di Gorizia, ucciso sabato con un colpo di pistola alla testa. A ucciderlo sarebbe stato Aleksander Bonich, 49enne cittadino statunitense di origini balcaniche che conosceva bene Klinger, considerato uno dei maggiori studiosi della storia della Jugoslavia di Tito.

L'OMICIDIO - Klinger è stato ucciso in pieno giorno, intorno alle 14 di sabato, con un solo colpo di pistola alla testa. Mortale. L'uomo è ritrovato vicino alla piscina del parco Astoria, quartiere del Queen's. Ricoverato d'urgenza all'Elmhurst Hospital, per Klinger non c'è stato più nulla da fare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italiano ucciso a New York: arrestato il killer, è un suo amico

Today è in caricamento