Giovedì, 24 Giugno 2021
Chiesa

Papa Francesco e l'ipotesi dimissioni: "Non esistono leader a vita"

"I servizi nella Chiesa abbiano scadenza", ha ricordato il Pontefice durante l'omelia, perché "l'unico insostituibile è lo Spirito Santo"

"Non esistono leader a vita". Ancora una volta le parole "sibilline" di papa Francesco mettono in allarme in fedeli su una sua possibile intenzione di dare le dimissioni.

Parlando in piazza San Pietro durante la 38esima convocazione nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, Bergoglio ha messo in guardia dal pensiero di ritenersi indispensabili. "Tutti i servizi nella Chiesa è conveniente che abbiano una scadenza. Non esistono leader a vita, questo avviene nei Paesi dove c'è la dittatura", ha detto il pontefice, ribadendo che "l'unico insostituibile nella Chiesa è lo Spirito Santo e l'unico Signore è Gesù Cristo".

Parole che riportano alla mente quelle pronunciate nel luglio 2013, quando su un volo di ritorno da Rio, Bergoglio commentò il passo indietro del suo predecessore: "Quando Benedetto XVI ha dato le dimissioni, è stato per me un esempio. Un grande". Un concetto ribadito ancora una volta e ancora su un volo di ritorno da un viaggio, stavolta in Corea, nell'agosto 2014. "Il Papa emerito è già un'istituzione. Se un giorno non me la sentissi di andare avanti fare o stesso", disse in quell'occasione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco e l'ipotesi dimissioni: "Non esistono leader a vita"

Today è in caricamento