Mercoledì, 3 Marzo 2021
Chieti

Omicido Rapposelli, svolta nelle indagini: le nuove rivelazioni sulla morte della pittrice

Gli sviluppi sulle indagini per la morte di Renata Rapposelli raccontati da "Chi l'ha visto?"

Si torna a parlare del caso di Renata Rapposelli, la pittrice teatina scomparsa nell'ottobre dello scorso anno e ritrovata morta qualche mese dopo a Tolentino, in provincia di Macerata. L'ex marito Giuseppe Santoleri e il figlio Simone sono in carcere, accusato di concorso in omicidio e occultamento di cadavere. 

Omicidio Renata Rapposelli, la rivelazione a "Chi l'ha visto"

La trasmissione "Chi l'ha visto?" ieri si è occupata nuovamente del delitto Rapposelli, dopo aver seguito il caso fin dall'inizio, dalla denuncia di scomparsa di Renata fatta da alcuni amici marchigiani. Come confermato dall'avvocato difensore,  Giuseppe Santoleri, durante una deposizione spontanea resa al pm Enrica Medori, avrebbe accusato il figlio Simone: tra lui e la madre sarebbe sorta una lite per motivi e economici, degenerata poi nell'uccisione della donna. 

Caso Rapposelli, le ultime notizie e gli aggiornamenti

Secondo quanto si è appreso Giuseppe avrebbe rivelato questi importanti particolari ad alcuni detenuti del carcere teramano di Castrogno, i quali avrebbero in seguito chiesto di informare il magistrato. Il figlio Simone intanto si trova nel carcere di Villa Stanazzo, a Lanciano. 

La notizia su ChietiToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicido Rapposelli, svolta nelle indagini: le nuove rivelazioni sulla morte della pittrice

Today è in caricamento