rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Velisti dispersi nell'Oceano Atlantico: sospese le ricerche di Aldo e Antonio

La Farnesina e il consolato italiano hanno comunicato la notizia a Rosa Cilano, la moglie di Revello. Lei non si rassegna: "Cercateli ancora"

Sono state sospese le ricerche di  Aldo Revello e Antonio Voinea, i due velisti che risultano dispersi dal 2 maggio nell'oceano Atlantico, tra le isole Azzorre e la costa portoghese. La Farnesina e il consolato italiano hanno comunicato la notizia a Rosa Cilano, la moglie di Revello.

Sospese le ricerche dei velisti dispersi

La donna aveva lanciato un accorato appello perché le ricerche non solo non venissero interrotte, bensì intensificate: "Chiunque possa aiutarci, anche al di fuori del Portogallo, lo faccia. Mi rivolgo a tutte le imbarcazioni" aveva detto. La speranza è che i due abbiano utilizzato la "zattera di salvataggio" presente sulla barca a vela e siano quindi ancora in mezzo al mare in attesa dei soccorsi.

Nel corso delle ricerche degli ultimi tre giorni sono stati ritrovati solo tre giubbotti di salvataggio, che però potrebbero non appartenere al natante, oltre a quelli che potrebbero essere resti dell'imbarcazione secondo i media portoghesi.

"Sono certa che Aldo e Antonio siano ancora lì ad aspettare"

Rosa Cilano non si rassegna: "Sono certa che Aldo e Antonio siano ancora lì ad aspettare".

Aldo Revello, skipper spezzino di 53 anni, e il suo amico marinaio, Antonio Voinea, 30enne romeno, sono marinai esperti. Di loro non si hanno più notizie da mercoledì 2 maggio. I due erano di ritorno dalla Martinica con destinazione La Spezia su una barca a vela di 14 metri, il Bright. L’ultimo segnale era stato dato a circa 330 miglia nautiche (660 chilometri) a Est di Sao Miguel, nell’arcipelago delle Azzorre. 

In questi giorni le condizioni meteomarine erano ottime e la navigazione nell'Atlantico del Bright era stata priva del minimo problema. Erano stati gli stessi Revello e Voinea a raccontare giorno per giorno, in un diario su Facebook, il loro viaggio.

Pressioni dalla Farnesina

La Farnesina, attraverso l'Ambasciata d'Italia a Lisbona, sta compiendo ulteriori passi sulle Autorità portoghesi affinché possano riprendere le ricerche dell'imbarcazione a vela con a bordo i due italiani". Così dal ministero degli Esteri in una nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velisti dispersi nell'Oceano Atlantico: sospese le ricerche di Aldo e Antonio

Today è in caricamento