Giovedì, 4 Marzo 2021
Vibo Valentia

Apre il fuoco in un bar, poi in una casa: 2 morti e 3 feriti, caccia al killer

Le sparatorie avvenute in provincia di Vibo Valentia, a Limbadi e Nicotera. A fare fuoco, con un fucile, sarebbe stata la stessa persona

Immagine d'archivio

Due morti  e altre trepersone rimaste ferite. Far west nel vibonese, in Calabria, dove un uomo ha colpito, a quanto sembra a volto scoperto, per ben due volte. Prima in un bar di Limbadi, in provincia di Vibo Valentia, poi in un’abitazione di Nicotera. Non si conoscono ancora i motivi del gesto.

Due sparatorie nel vibonese, la dinamica dei fatti

La prima sparatoria è avvenuta intorno alle 15 all’interno di un bar, nel centro del paese, dove un gruppo di uomini stava giocando a carte.

Secondo una prima ricostruzione, il killer è arrivato a bordo della sua auto, è entrato nel locale e ha fatto fuoco con un fucile da caccia, ferendo tre persone. Quindi si è diretto nel vicino paese di Nicotera: qui ha freddato il 63enne Michele Valerioti  in casa e ha ferito anche una donna, Giuseppina Mollese, che abita ad un centinaio di metri dalla vittima. La donna è deceduta in ospedale. 

Stando alle prime informazioni, una delle persone rimaste ferite nel bar è un parente della vittima. L'auto utilizzata dall'uomo è stata trovata nelle campagne di Limbadi. Il killer è dunque fuggito a piedi. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Tropea e del comando provinciale di Vibo Valentia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il fuoco in un bar, poi in una casa: 2 morti e 3 feriti, caccia al killer

Today è in caricamento