rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sciame sismico / Forlì-Cesena

Sciame sismico in Romagna, stop alla circolazione dei treni

La scossa più forte di magnitudo 4.1 con epicentro localizzato a Gambettola a una profondità di 18 chilometri. La situazione

Trema la terra in Romagna. Diverse scosse sono state registrate oggi, 28 gennaio, nel Cesenate. La più forte, magnitudo 4.1, alle 6:32 in provincia di Forliì Cesena. Secondo l'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), la scossa è stata avvertita distintamente anche nel Riminese e nel Ravennate. L'epicentro è stato localizzato a Gambettola a una profondità di 18 chilometri. Qui le scuole oggi resteranno chiuse. Lezioni regolari invece a Cesenatico dove il sindaco Gozzoli ha annunciato però nuovi controlli nelle strutture. 

Terremoto 28 gennaio 2023

Altre due scosse sono state registrate alle 6.38 e alle 6.46, entrambe con magnitudo 2.2 nella stessa area. Dalle prime verifiche effettuate dalla "Sala Situazione Italia" del Dipartimento di protezione civile in contatto con le strutture territoriali "non risultano danni".

Una quarta scossa è  stata chiaramente avvertita nel Cesenate attorno alle 11.30. In questo caso la magniitudo è stata di 3.8 a una profondità di 18 km.

La linea ferroviaria Bologna-Ancona è stata sospesa tra Villa Selva e Rimini dalle 6:45 in via precauzionale per verifiche tecniche.

La zona di Gambettola e di Cesenatico è da giorni al centro di uno sciame sismico. Una scossa di magnitudo 4.1 era stata registrata già il 26 gennaio ed era stata distintamente avvertita in tutta l'Emilia Romagna e nelle Marche fino a Pesaro.  Erano state evacuate le scuole della zona di Cesena.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciame sismico in Romagna, stop alla circolazione dei treni

Today è in caricamento