Lunedì, 1 Marzo 2021

Asia Argento opera d'arte vivente in una teca al Vittoriano | FOTO

L'idea è venuta a Marco Manzo, tatuatore, scultore e incisore che con la sua mostra vuol far diventare il tatuaggio "linguaggio dell’arte contemporanea del XXI secolo"

Asia Argento, 43 anni

Si è tenuto al Complesso del Vittoriano - Ala Brasini, il finissage della mostra del tatuatore Marco Manzo che ha esposto la propria produzione artistica in concomitanza con le mostre di Warhol e Pollock. La personale, che ha accolto oltre 10.000 visitatori, si è conclusa con una sontuosa performance che ha visto numerose modelle, tatuate da Manzo con lo stile ornamentale che lo ha reso famoso nel mondo, esposte come opere d’arte viventi: all’interno di una teca di cristallo, sedute su bianchi cubi, o incorniciate come tele, hanno incantato nei loro abiti scuri e coi loro raffinati tatuaggi il numeroso pubblico presente. Tra queste, in occasione delle performance che si sono succedute nei gironi, anche Asia Argento, attrice e regista romana. 

Stupore tra i visitatori, che hanno visto apparire Asia all'interno della teca. Bellissima a 43 anni e con il corpo disegnato dai tattoo. Manzo ha inoltre ultimato dal vivo il tatuaggio sulla schiena della Argento, utilizzando la celebre macchinetta in oro Cheyenne pen gold “Arte per fare Arte”, usata anche per eseguire le sue celebri sculture.

La mostra di Marco Manzo: tutte le informazioni

Durante il periodo di mostra, si sono potute ammirare 100 opere scultoree, fotografiche, di video arte e grandi quadri animati, produzione dell’artista proveniente in parte dalle collezioni permanenti di più Musei d’Arte Contemporanea. Tra i video presenti, anche quello realizzato durante l’ultima Biennale di Venezia Architettura, Padiglione Guatemala, in cui l’artista ha vestito col suo segno primordiale la colonna vertebrale della nota top model ed icona dell’Alta Moda, Maria Carla Boscono.

Chi è Marco Manzo

Durante la sua carriera Marco Manzo è riuscito a fondere insieme le modalità di espressione più variegate e a creare un personale e riconoscibile linguaggio che, nel tempo, ha conquistato i contesti più eterogenei.

Famosi i suoi “matrimoni”e le sue contaminazioni con la scultura, il design, la video-art, le arti digitali, la musica, l’alta moda e i motori.
L’unicità, l’irriproducibilità e l’innovazione sono gli elementi distintivi propri della sua arte incisoria su corpo umano. Uno degli ultimi traguardi raggiunti è stato quello di trasformare il tatuaggio in una forma artistica riconosciuta e di portarlo a essere degno di una considerazione istituzionale pari alle arti cosiddette maggiori.
Le opere di Manzo hanno fatto il loro ingresso a vario titolo presso il Maxxi e il MACRO di Roma, la Gagosian Gallery di New York e alcuni dei più celebri musei di arte contemporanea internazionali, come il MOMA di New York.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asia Argento opera d'arte vivente in una teca al Vittoriano | FOTO

Today è in caricamento