rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Vip

Elisabetta II, diffuso il certificato di morte

Il documento diffuso oggi dal National Records of Scotland è stato registrato dalla figlia, la principessa Anna, e riporta l'ora del decesso

La regina Elisabetta è "deceduta per vecchiaia": è quanto si legge sul certificato di morte della sovrana 96enne, la più longeva della Gran Bretagna, diffuso 21 giorni dopo la scomparsa avvenuta nel castello di Balmoral, in Scozia. Il documento ufficiale data il decesso della sovrana alle ore 15.10 dell'8 settembre. L'estratto è stato pubblicato oggi dal National Records of Scotland che, secondo i media scozzesi, nei giorni scorsi aveva impedito l'accesso al documento da parte dei mezzi di informazione. Il certificato mostra che la morte della regina Elisabetta è stata registrata dalla figlia, la principessa Anna, il 16 settembre.

L'8 settembre, poco dopo le 12.30, Buckingham Palace aveva diffuso una nota nella quale si esprimeva la preoccupazione dei medici per la salute della regina. L'annuncio ufficiale della sua morte è stato dato alle 18.30. Dalla fine dello scorso anno la sovrana, che ha regnato per 70 anni, soffriva di "problemi di mobilità", come aveva riferito Buckingham Palace. Nei giorni scorsi i giornali avevano parlato anche di una presunta caduta che avrebbe portato Elisabetta II alla fine della sua vita, possibilità di cui non vi è alcuna traccia nel documento che ora assicura come l'età avanzata sia l'unica causa di morte certificata da Douglas James Allan Glass, il suo medico in Scozia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elisabetta II, diffuso il certificato di morte

Today è in caricamento