rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Spettacoli&Tv

La grande stagione dei remake

Hollywood punta sull'usato sicuro, preparandosi a invadere le sale con una valanga di rifacimenti di pellicole famose

C'è grossa crisi a Hollywood.

Da quando i migliori cervelli si sono spostati sul piccolo schermo e hanno dato vita a serie tv come "Lost" e, più recentemente, "Breaking Bad", il cinema langue ed è costretto ad affidarsi al riciclo di idee.

Investire su storie già viste e portate al successo sembra forse più sicuro ma sta di fatto che di giorno in giorno cresce l'elenco di remake, sequel, prequel, reboot tra i film in produzione in uscita.

Tra i remake che vedremo nelle prossime stagioni c'è "Total Recall", versione aggiornata dell'action movie fantascientifico "Atto di forza" di Paul Verhoeven con Arnold Scharzenegger (già uscito in America).

Ma c'è anche il remake americano del cult nostrano "Suspiria" e i fan già aspettano fiduciosi "Il grande Gatsby" di Baz Luhrmann con Leonardo di Caprio e Carey Mulligan, il terzo film, dopo quello del 1949 con Alan Ladd e quello del 1974 con Robert Redford, ispirato al romanzo di Francis Scott Fitzgerald.

Ben Stiller sarà il protagonista di "The Secret Life of Walter Mitty", il remake di "Sogni proibiti" del 1947 con Danny Kaye (che fece anche da canovaccio alla versione italiana con Paolo Villaggio, protagonista di "Sogni mostruosamente proibiti".

Gli anni Ottanta sono i più saccheggiati dai "cacciatori di remake".

A breve potrebbe prendere vita un nuovo "Scarface", un prequel di "Mad Max" con Charlize Theron e Tom Hardy, il cult horror "Hellraiser" potrebbe avere addirittura un remake e un sequel e Guy Ritchie potrebbe essere il regista di "Excalibur", remake dell'omonimo film di John Boorman.

Ma anche i grandi maestri si danno all'arte del riciclo: Martin Scorsese dirigerà quello di "The Gambler", omonima pollicola di Karel Reisz ispirata a "Il Giocatore" di Dostoevskij, Clint Eastwood riporterà sullo schermo "È nata una stella" mentre Spike Lee si cimenterà con la versione americana di "Old Boy" di Chan-wook Park. C'è anche il remake de "Il segreto dei suoi occhi" con Denzel Washington, rifacimento in salsa USA del film del regista argentino Juan José Campanella, premio Oscar come miglior film straniero.

Dall'Italia Davide Manuli tenta l'impresa portando sullo schermo Vincent Gallo, Elisa Sednauoi, Claudia Gerini e Fabrizio Gifuni in "La leggenda di Kaspar Hauser", già portato al cinema nel 1974 da Werner Herzog.

Magari non per tutti, ma per la maggior parte dei film citati può valere l'ironica risposta che Billy Wilder diede alla notizie che si stava preparando il remake del suo "Sabrina": «Non capisco che cosa non andasse nell'originale». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La grande stagione dei remake

Today è in caricamento