Sabato, 25 Settembre 2021
Meteo Roma

Neve a Roma, Italia nella morsa del gelo siberiano: le previsioni per oggi

Dall'una della scorsa notte le strade della Capitale sono imbiancate. Circolazione ferroviaria al momento fortemente rallentata, a tratti ferma. Nelle prossime ore attese nevicate al centro sud. Crollano le temperature col Burian, alto rischio di ghiaccio sulle strade

Le previsioni erano chiare, neve a Roma. E così è stato. 

Dall'una della scorsa notte le strade della Capitale sono imbiancate. La perturbazione nevosa ha coinvolto tutta la città, imbiancando tutti i suoi quartieri. Una copiosa nevicata, con accumuli importanti a terra. 

Neve Roma 26 febbraio

Oggi a Roma le scuole sono chiuse, sospese lezioni e esami anche nelle università. Parchi, cimiteri e ville storiche resteranno chiusi fino a cessata allerta.

Roma, scuole chiude anche domani 27 febbraio

Per quel che riguarda i trasporti, Atac ha varato un piano neve: in servizio saranno solo le linee di bus che garantiranno gli spostamenti lungo le direttrici principali della città con vetture dotate di gomme termiche. L'intera rete metroferroviaria (metro A, B e C, ferrovie Termini- Centocelle, Roma-Lido e Roma-Viterbo) è regolarmente in servizio. Al momento una fitta nevicata sta interessando la Capitale, ed è operativo il Piano emergenza messo in atto da Campidoglio. Mezzi spargisale e macchine antigelo, allertati tutti gli uffici competenti, dalla Protezione civile alla Polizia Locale di Roma Capitale fino al Simu, Atac, Ama, Acea e dipartimento Scuola perché predisponessero le misure da mettere in campo.

Su RomaToday tutti gli aggiornamenti

Circolazione Treni 26 febbraio 

Circolazione ferroviaria al momento fortemente rallentata, a tratti ferma, nel nodo di Roma, a causa delle precipitazioni nevose che stanno bloccando alcuni scambi nelle stazioni del nodo. Il traffico - informa FS - è fortemente rallentato anche su tutte le linee del Lazio che afferiscono alla Capitale, sulla Siena - Grosseto e sulla Verona - Modena. L`offerta di servizi ferroviari potrà subire ulteriori modifiche e riduzioni, restano attivi i piani neve e gelo di RFI e Trenitalia. RFI è impegnata con le proprie squadre tecniche su tutto il territorio nazionale per fronteggiare l`emergenza, presidiando i punti nevralgici della rete e intervenendo anche con l`ausilio delle ditte appaltatrici.
Trenitalia ha potenziato i servizi di assistenza ai clienti e sta riprogrammando, laddove necessario, i servizi di trasporto con riduzione progressiva dei treni. Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad informarsi sulla situazione traffico ferroviario prima di mettersi in viaggio, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo FS Italiane: FSnews.it e su Twitter l`account @FSnews_it.

Allerta Protezione Civile 26 febbraio

L’ingresso di aria fredda di origine artica, che sta interessando le regioni centro-settentrionali, si è estesa al meridione, determinando un marcato calo delle temperature con nevicate fino a quote di pianura e venti forti dai quadranti settentrionali.

Sono segnalate nevicate al di sopra dei 300-500 metri, con locali sconfinamenti fino a quote di pianura, sulla Campania e sulla Puglia, in estensione a Basilicata e Calabria, con apporti al suolo da deboli a moderati. Dal pomeriggio di oggi, lunedì 26 febbraio, si prevedono il persistere di nevicate fino a quote di pianura, sull'Abruzzo e sul Molise, con apporti al suolo da deboli a moderati e, dalla tarda mattinata, venti settentrionali da forti a burrasca sulla Sicilia e sulla Calabria, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Ondata di gelo siberiano sull'Italia, allerta di Autostrade: "Ecco le tratte a rischio neve"

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di oggi lunedì 26 febbraio, allerta gialla sull’Emilia Romagna (bacini romagnoli ed emiliani orientali, pianura e costa romagnola), sull’Abruzzo e sul Molise. Permane inoltre l’allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell’Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio.

Dove nevica oggi

"Dopo le residue nevicate al Nord, l'aria gelida dilagherà sul resto d'Italia portando precipitazioni sparse che risulteranno nevose a quote molto basse e anche fin sul mare. Lunedì verrà raggiunto l'apice del freddo con neve fin sulle coste adriatiche, in collina al Sud o localmente anche in pianura sulla Campania: fiocchi possibili così anche a Napoli, Caserta, Benevento ed Avellino, nonché Foggia, Termoli e sul Gargano. Prestare massima attenzione a chi si mette in viaggio nelle prossime ore e alla guida, non solo al Nord ma anche su tutto il Centro per rischio ghiaccio e neve" avvertono gli esperti di 3bmeteo.com.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve a Roma, Italia nella morsa del gelo siberiano: le previsioni per oggi

Today è in caricamento