Domenica, 29 Novembre 2020

Usava molto borotalco, muore di cancro: "Risarcimento da 65 milioni"

La sentenza contro la Johnson & Johnson emessa da un tribunale del Missouri (Stati Uniti): l'azienda dovrà risarcire la famiglia della donna con 72 milioni di dollari

Foto di repertorio

STATI UNITI - Storica sentenza di un tribunale del Missouri contro la multinazionale Johnson & Johnson: l'azienda dovrà pagare 72 milioni di dollari, circa 62 milioni di euro, alla famiglia di una donna morta di cancro. Per il giudice, infatti, il decesso della donna è stato provocato "dall'uso prolungato del borotalco".

IL RISARCIMENTO - Il giudice ha imposto alla ditta il pagamento di dieci milioni di dollari come risarcimento e 62 come "azione punitiva" per "non aver avvertito i clienti" e "aver agito in malafede" sulle possibili complicazioni relative all’uso prolungato di talco.

LA VITTIMA - Marvin Salter aveva 62 anni quando morì di cancro alle ovaie: usava il talco Johnson&Johnson da anni. Gli avvocati del figlio della donna hanno 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usava molto borotalco, muore di cancro: "Risarcimento da 65 milioni"

Today è in caricamento