Sabato, 31 Luglio 2021
IL CASO / Stati Uniti d'America

"Dimenticò" il figlio in auto: per la morte del bimbo il papà rischia la pena capitale

Secondo le indagini, prima della tragedia l'uomo avrebbe fatto ricerche su internet sulla vita senza figli e su come sopravvivere in carcere, guardando anche filmati di animali agonizzanti in autovetture lasciate al sole

Un papà americano accusato di aver provocato la morte del figlio di 2 anni, lasciandolo per ore in automobile sotto il sole, potrebbe rischiare la pena di morte. "Si tratta di un possibile caso di pena di morte", ha detto il giudice Frank Cox al termine dell'udienza che si è tenuta nello Stato della Georgia.

Secondo la ricostruzione della polizia, Justin Ross Harris, 33 anni, avrebbe lasciato il 18 giugno scorso il figlio Cooper, 22 mesi, legato al seggiolino della sua auto per sette ore sotto il sole. Harris ha ammesso di essersi dimenticato di portare il figlio al nido e di essersi reso conto che era in macchina solo alla fine del lavoro.

Durante l'udienza, un agente di polizia ha raccontato che il giorno dei fatti Harris ha inviato messaggi di testo a sfondo sessuale e fotografie ad almeno sei donne, tra cui una 17enne; ed è anche emerso che, nei giorni precedenti la tragedia, l'uomo avrebbe fatto ricerche su internet sulla vita senza figli e su come sopravvivere in carcere, guardando anche filmati di animali agonizzanti in autovetture lasciate al sole. Altri testimoni hanno invece presentato Harris come un padre devoto. Il giudice ha respinto la richiesta di scarcerare l'uomo dietro cauzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dimenticò" il figlio in auto: per la morte del bimbo il papà rischia la pena capitale

Today è in caricamento