rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
MESSICO / Messico

Arrestata per corruzione la donna più potente del Messico

Elba Esther Gordillo è al vertice del potentissimo sindacato degli insegnanti messicani, 1,5 milioni di membri. Avrebbe sottratto più di 156 milioni di dollari dai fondi sindacali

Elba Esther Gordillo, leader sindacalista e nota come la donna più potente del Messico, è stata arrestata con l'accusa di corruzione. Gordillo, che è al vertice del sindacato degli insegnanti messicani, 1,5 milioni di membri, è accusata di aver sottratto più di 156 milioni di dollari dai fondi sindacali.

Nessuno dal suo team di legali ha risposto alle accuse, ma in passato Gordillo aveva negato ogni addebito. Il suo arresto arriva il giorno dopo che il governo ha promulgato importanti riforme al sistema educativo. Il presidente Enrique Pena Nieto ha dato il là a riforme radicali, che cercano di cambiare un sistema dominato dal sindacato di Gordillo, in cui i posti di lavoro possono essere venduti o addirittura ereditati. Elba Esther Gordillo è una donna di umili origini che proviene da una zona rurale dello stato del Chiapas. Ha ricoperto il suo incarico per più di 20 anni.

"Stiamo esaminando un caso in cui i fondi dei lavoratori del settore dell'istruzione sono stati illegalmente usati a beneficio di diverse persone, tra cui Elba Esther Gordillo," ha detto il procuratore generale Jesus Murillo Karam. Il suo ufficio sostiene che la sig.ra Gordillo, 68 anni, ha usato i soldi per pagare proprietà immobiliari, anche negli Stati Uniti, aerei privati ??e anche interventi di chirurgia plastica.

Will Grant, corrispondente della BBC da Città del Messico, dice che Gordillo è una delle figure di più alto profilo nella vita politica messicana, conosciuta semplicemente come "la maestra" o "il maestro". Per più di 20 anni ha guidato l'Unione Nazionale dei Lavoratori dell'Educazione (SNTE). Con una stima di 1,5 milioni di soci, il SNTE è considerato il sindacato più potente dell'America Latina. La sig.ra Gordillo ha avuto una reale influenza sui governi e presidenti convincendo sempre i membri del sindacato a votare come un "blocco unico"

Il suo sindacato è molto ricco, e può contare su un budget annuale di decine di milioni di dollari. Le riforme dell'istruzione sembrano impostate anche per indebolire il SNTE, che ha in gran parte controllato l'accesso alla professione. Il sindacato ha sostenuto che le riforme potrebbero portare a massicci licenziamenti.

I critici dicono anche le modifiche potrebbero segnalare l'inizio della privatizzazione dell'istruzione in Messico. Le riforme richiedono agli insegnanti di sottoporsi a regolari valutazioni, cosa che non ha mai avuto luogo in precedenza all'interno delle scuole primarie e secondarie del Messico.

Molti insegnanti in Messico, secondo le voci che circolano da decenni, hanno un livello di istruzione molto basso, molti non hanno nemmeno il diploma di scuola superiore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestata per corruzione la donna più potente del Messico

Today è in caricamento